La top 10 degli stadi più belli al mondo

Dal settimanale GQ, versione online gqitalia.it, riportiamo la classifica dei 10 stadi più belli al mondo ad un mese circa dall’inizio dei maggiori campionati Europei. Da notare come neanche uno stadio italiano sia preso in considerazione per la top 10.

Ecco dunque la classifica:

10) Amsterdam Arena (Amsterdam-Olanda)
Inaugurato nel 1996. Capienza: 51.628 persone. Particolarità: un’autostrada che passa sotto l’impianto. E’ la casa dell’Ajax, l’Italia ci ha giocato la semifinale degli Europei del 2000 (vittoria ai rigori contro l’Olanda). La Juventus ha perso qui la finale di Champions League del 1998 contro il Real Madrid. Ospiterà l’ultimo atto dell’Europa League 2012/2013.

9) Nou Camp (Barcellona-Spagna)
Inaugurato nel 1957. Capienza: 101.000. Ci gioca il Barcellona di Messi. Particolarità: l’architetto Foster è stato incaricato di occuparsi della ristrutturazione che riguarderà soprattutto la facciata esterna, realizzata con pannelli illuminati. La capienza aumenterà di altri 5mila posti. L’ultima finale europea ospitata qui risale alla Champions League 1998/1999 con l’impresa del Manchester United sul Bayern Monaco nei minuti di recupero.

8 ) Santiago Bernabeu (Madrid-Spagna)
Inaugurato nel 1947. Capienza: 80.427. E’ la casa del Real Madrid. Nel 1982 ha ospitato la finale deli Mondiali vinta dall’Italia 3-1 contro la Germania. Nel 2010 l’Inter di Mourinho ha trionfato qui nella finale di Champions.

7) Azteca (Città del Messico-Messico)
Inaugurato nel 1966. Capienza 116.123. Ci gioca il Club America. Una targa posta all’esterno ricorda che qui è stata giocata la partita del secolo: Italia-Germania 4-3 ai Mondiali del 1970.

6) Donbass Arena (Donetsk-Ucraina)
Inaugurato nel 2009. Capienza 51.504. Ospita le partite casalinghe dello Shakhtar Donetsk ed è stato teatro degli ultimi campionati europei di Polonia e Ucraina.

5) Da Luz (Lisbona-Portogallo)
Inaugurato nel 2003. Capienza 65.000. I tifosi del Benfica lo chiamano “La cattedrale”. Ha ospitato la finale degli Europei del 2004: Portogallo-Grecia 0-1.

4) Emirates Stadium (Londra-Inghilterra)
Inaugurato nel 2006. Capienza 60.335. Sorge a poche centinaia di metri da Highbury, il vecchio stadio dell’Arsenal. Per via di un accordo con le federazione brasiliana ospita le partite della Selecao quando gioca in Europa.

3) Allianz Arena (Monaco-Germania)
Inaugurato nel 2005. Capienza 69.000. A seconda di chi ci gioca (Bayern Monaco o Monaco 1860) la parete esterna si colora di rosso o di azzurro. Ha ospitato l’ultima finale di Champions League vinta dal Chelsea sui padroni di casa del Bayern.

2) Stadio Nazionale di Pechino (Pechino-Cina)
Inaugurato nel 2008. Capienza 91.000. Ha ospitato la cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici del 2008. Per la sua forma è stato soprannominato “nido di uccello”. Per via degli accordi presi dalla Lega Serie A lo scorso agosto ha ospitato l’ultima finale di Supercoppa Italiana, vinta dal Milan sull’Inter. L’intesa è stata confermata per quest’anno: appuntamento il 13 agosto con Juventus-Napoli.http://www.spaziomilan.it/wp-admin/post.php?post=68862&action=edit

1) Maracanà (Rio de Janeiro-Brasile)
Costruito per i Mondiali del 1950 (alla finale tra Brasile e Uruguay assistirono 200mila persone) è ora interessato da una maxi opera di ristrutturazione in vista dei Mondiali del 2014. Al termine dei lavori la capienza sarà di 90mila.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it