Verso Euro2012: la nazionale delle WAGs

Europei 2012: partite, vittorie, palloni rotolanti, calciatori, emozioni, sudore, gol e…. WAGs. Che? WAGs, acronimo che sui tabloid inglesi sta per Wives and Girlfriends, insomma, tradotto in maniera casareccia e con meno enfasi esotica, le moglie e le fidanzate dei giocatori. Da un po’ di anni ormai, accanto alle gesta dei cari maritini in pantaloncini e scarpini che rincorrono la palla, sulle tribune si assiste a vere e proprie sfilate di donne bellissime e in vista, quasi si giocasse un torneo alternativo a suon di rossetto, vestitino e curve.

Dato che manca solo una settimana al taglio del nastro di Euro2012, noi di MondoPallone vogliamo schierarci in anticipo, rivelandovi la formazione titolare che la diciassettesima Nazionale in lizza nel torneo, quella delle WAGs appunto, schiererà in campo almeno fino alla fine della fase a gironi, quando le prime eliminazioni toglieranno di mezzo oltre ai rispettivi consorti, anche le avvenenti compagne, che siamo sicuri torneranno ad accudirli e a far trovare loro la cena in tavola alla fine dell’ennesima stancante giornata di lavoro.

LA FORMAZIONE – Selezione delle WAGs che si schiera con un moderno 4-2-3-1, con un terzetto composto da Irina Shayk, Yolanthe Cabau e Raffaella Fico, che forse WAG non lo è più, ma visto il tira e molla con Balotelli, ce la mettiamo comunque, dietro l’unica punta Claudine Palmer. Difesa rocciosa, che potrà contare sulla coppia centrale composta da Shakira e Lara Alvarez. In porta si contenderanno una maglia da titolare Sara Carbonero e Alena Seredova. Andiamo a conoscere più da vicino la selezione.

PORTIERE

Al momento la Alena Seredova, in Buffon, sembra aver un margine di vantaggio rispetto alla Sara Carbonero, in Casillas, se non altro per la migliore condizione fisica con la quale la ceca sembra arrivare a questo appuntamento iridato.

Alena Seredova

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sara Carbonero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DIFESA

Reparto difensivo praticamente fatto, con la coppia centrale Shakira, in Piquè, e Lara Alvarez, in Ramos, che dovrebbero dare sicurezza al reparto. Sulla destra agirà la titolarissima  Oksana Wilhelmsson, già eletta miglior WAGs della scorsa edizione del campionato europeo, mentre a sinistra spazio a Charlene Surcic, in Clichy.

Lara Alvarez

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Shakira

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oksana Wilhelmsson

 

 

 

 

 

 

 

 

Charlene Suric

 

 

 

 

 

 

 

CENTROCAMPO

Centrocampo tutto fisico, composto da buoni interditori pronti a lasciare di stucco l’avversario per le loro doti e a costruire l’azione. Spazio dunque ad una delle veterane della manifestazione, Alex Curran, in Gerrard, affiancata dalla rocciosa e biondissima Sarah Brandner, in Schweinsteiger, ma occhio alla Cristina De Pin, in Montolivo, nell’immagine di copertina, che scalpita in panchina e potrebbe avere la su chance di giocare titolare. Critiche, invece, per il mancato utilizzo fin dal primo minuto di Sylvie Meis, in Van der Vaart, uno degli elementi migliori, ma al momento poco utilizzata.

Alex Curran

 

 

 

 

 

 

 

 

Sarah Brandner

 

 

 

 

 

 

Sylvie Meis

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TREQUARTI

Trequarti delle meraviglie per a nazionale delle WAGs, che fa della fantasia, propria e altrui, una delle caratteristiche fondamentali. Stiamo parlando di un reparto ben assortito, dove gioventù e aspetto fisico sembrano essere le caratteristiche migliori. Titolarissime del reparto saranno Irina Shayk, in Ronaldo, Yolanthe Cabau, in Snejider, mentre rimane in dubbio, ma noi ce la mettiamo lo stesso, Raffaella Fico, in Balotelli. Un tridente da urlo insomma, oltre che da sballo.

Irina Shayk

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Yolanthe Cabau

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Raffaella Fico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ATTACCO

Il terminale d’attacco sarà Claudine Palmer, in Keane. Se mister Trapattoni punterà sul marito per cercare di mettere nel sacco non il gatto, ma Spagna, Croazia e speriamo non Italia, vista l’esperienza la nostra Claudine guiderà il reparto avanzato della nostra selezione, magari pronta a colpire le nuove generazioni di WAGs che si affacciano sul panorama europeo per la prima volta.

Claudine Palmer

 

 

 

 

 

 

 

ALLENATORE

Non ne abbiamo ancora parlato, forse perché suo marito Peter Crouch non è stato convocato dalla sua Inghilterra per questo appuntamento iridato; tuttavia, a nostro giudizio, lei rimane la decana delle WAGs e, proprio per questo, sarà lei a guidare la nostra selezione nazionale: Abigail Clancy.

Abigail Clancy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.