Bayern, Robben fischiato: sarà rottura?

Ieri sera durante la sfida amichevole dell’Allianz Arena fra il Bayern Monaco e l’Olanda il centrocampista Arjen Robben è stato accolto dai fischi dei tifosi baveresi che non gli hanno ancora perdonato l’errore dagli undici metri nei supplementari della finale di Champions League di sabato scorso.

L’olandese, che già aveva sbagliato un rigore decisivo contro il Borussia Dortmund in campionato, è apparso scosso dalla reazione dei suoi tifosi, ma non ha voluto parlare di quanto accaduto. A farlo per lui è stato il compagno di nazionale Mark van Bommel, che ha consigliato a Robben di trasferirsi altrove: “E’ incredibile l’atteggiamento del pubblico. Fossi in Robben me ne andrei subito. I tifosi e la società dovrebbero ricordare cosa ha fatto Arjen in questi anni per loro e vedere i successi e i risultati che sono arrivati grazie a lui. Dovrebbero essere entusiasti di lui, non fischiarlo. – ha chiuso van Bommel – La dirigenza non ha mosso un dito per lui stasera. A difendere il giocatore, adesso, davanti alla stampa, ci sono solo io. Robben è fortissimo mentalmente, supererà anche questa delusione”.

Per l’olandese questa però potrebbe essere davvero la goccia che fa traboccare il vaso e dopo gli Europei Robben potrebbe chiedere di essere messo in vendita dal club per problemi ambientali. Con tutte le grandi d’Europa che sarebbero pronte a scatenare un’asta per l’esterno olandese.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.