Manchester City, risolto il mistero del pallone scomparso

Un curioso furto conclusosi con un lieto fine ha fatto da contorno al dopo partita di Manchester City-Qpr, il match che domenica scorsa ha permesso ai citizens di vincere la Premier League.

Nel fuggi fuggi generale causato dall’invasione di campo dei tifosi locali si erano perse le tracce del pallone di gara, un cimelio prezioso da mettere in bacheca per tramandare ai posteri il ricordo di quanto avvenuto in un match “folle”. Il Manchester City giovedì ha deciso di segnalare il tutto alla polizia che, analizzando le riprese video fotogramma per fotogramma, è riuscita a risalire al colpevole, un giovane tifoso di 17 anni. Vista l’età e la particolarità del furto, lo stesso club inglese ha deciso di agire per vie legali, cancellando la denuncia, ma ha preteso comunque la restituzione del pallone.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it