Impresa Spezia: Triplete completato

Dopo aver vinto il campionato di Lega Pro Prima Divisione – guadagnandosi la promonzione in Serie B – e la Coppa Italia di categoria lo Spezia chiude la sua stagione in maniera trionfale vincendo, in rimonta, anche la Supercoppa di categoria e mettendo in bacheca un mini Triplete.

Fra le mura amiche dello Stadio Alberto Picco lo Spezia deve vincere, dopo il pareggio a reti inviolate contro la Ternana, ma a venti minuti dalla fine la squadra di Serena va sotto di un gol, firmato dall’ex riminese Docente, entrato appena 5 minuti prima. La gara diventa così epica per i bianconeri che dieci minuti dopo firmano il pari con un rigore di Evacuo e a 6′ dal termine passano in vantaggio grazie al difensore Lucioni che regala allo Spezia un altro trofeo da mettere in bacheca.

Raggiante il tecnico Michele Serena che ai microfoni del sito ufficiale – Acspezia.com – della squadra ligure commenta così la vittoria: “Siamo nella leggenda, i primi in assoluto a fare il triplete; ora in avanti potranno solo uguagliarci, ma non potranno fare meglio di noi. Negli ultimi 15 minuti si sono visti la voglia ed il carattere di questa squadra; abbiamo vinto tutto quello che potevamo vincere. Questa sera siamo qua a festeggiare, da domani inizieremo a pensare al futuro : personalmente quando dico una cosa do tutto me stesso per portarla a compimento, così come ho fatto in questa stagione”.

Più amareggiato invece il commento di Mimmo Toscano, tecnico della Ternana, che se la prende con l’arbitro: “Ci sarebbe piaciuto riuscire a portare a casa il trofeo e dopo il vantaggio firmato da Docente alzare la coppa era più di una possibilità. Purtroppo dopo il nostro gol l’arbitraggio è cambiato ed è iniziata un’altra partita, a partire dall’assegnazione del rigore inesistente che ha concesso allo Spezia di trovare la parità; l’espulsione è stata un’altra conseguenza dell’arbitraggio a senso unico che ha contraddistinto gli ultimi 20 minuti di gara. – si legge sul sito ufficiale dello Spezia – Lo Spezia aveva fatto un ottimo primo tempo, ma la nostra reazione nella ripresa ci aveva addirittura fatto passare in vantaggio, accarezzando il sogno della Supercoppa. Peccato.”

Il Tabellino:

Marcatori: 71′ Docente (T), 80′ Evacuo su rigore (S), 84′ Lucioni (S)

SPEZIA (4-3-1-2): Russo; Rivalta (79′ Marotta), Bianchi, Lucioni, Pedrelli; Casoli, Grauso, Bianco (63′ Buzzegoli); Vannucchi; Guerra (70′ Iunco), Evacuo.  A disp.: Conti, Mora, Murolo, Testini. All.: Serena.

TERNANA (3-4-3): Ambrosi; Ferraro, De Giosa, Stendardo; Dianda, Miglietta, Carcuro, Gotti; Fazio, Litteri (63′ Docente), Sinigaglia (86′ Giacomelli). A disp.: Virgili, Chianello, Camillini, Cejas, Arrigoni. All.: Toscano.

Arbitro: Gian Luca Benassi di Bologna (Iorizzo-Albani)

Ammoniti: Litteri, Ferraro, De Giosa e Miglietta (T); Grauso (S).

Espulsi: Ferraro (T)

 

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.