Euro 2012: contro l’Italia, l’Irlanda giocherà col lutto al braccio

L’Irlanda giocherà col lutto al braccio il prossimo 18 giugno nella sfida del Gruppo C-Euro 2012 contro l’Italia di Cesare Prandelli. La Nazionale di Trapattoni ha ottenuto, infatti, dalla Uefa, il permesso di poter onorare e quindi ricordare le vittime del 18°esimo anniversario della strage di Loughinisland, dove persero la vita 6 civili cattolici a seguito di un attentato dei miliziani protestanti.

A darne l’annuncio lo stesso presidente della Federazione irlandese, John Delaney: “Quello che successe a Loughinisland nel ’94 è una tragedia terribile per tutti e per gli appassionati di calcio in particolare. Ringraziamo la Uefa per averci permesso di commemorare questa atrocità, che servirà a ricordare quanti hanno perso la vita in situazioni analoghe durante il conflitto nord irlandese. I nostri giocatori sono molto rispettosi della storia e delle nostre tradizioni e sanno quanto è importante commemorare quanto successe 18 anni fa”.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it