Henry si scontra con un tifoso: “Chiedevo supporto e non insulti per la squadra”

Disavventura per Thierry Henry nel post partita di Swansea-Arsenal 3-2. La sconfitta inaspettata dei Gunners ha creato un pò di tensione al “Liberty Stadium” tanto che alcuni tifosi sembrerebbe abbiano aggredito verbalmente l’ultimo arrivato, il calciatore francese ex Los Angeles Galaxy. L’attaccante, dopo il principio di rissa all’esterno dello stadio, ha affermato: “Vorrei prima di tutto chiedere scusa a quel particolare tifoso per aver usato un linguaggio inappropriato. Sono rimasto davvero deluso domenica, e non solo per il risultato. Dopo il fischio finale di una partita molto difficile, ho insistito che i tifosi andassero ad applaudire i tifosi dei Gunners“.

Il numero 12 biancorosso ha spiegato che chiedeva solamente supporto per la squadra e non insulti: “Quando sono arrivato davanti ai tifosi, non riuscivo a capire gli insulti che arrivavano da uno di loro. Volevo dirgli che la squadra ha bisogno di supporto, non di insulti. Il sentimento era giusto, ma col senno di poi il linguaggio poteva essere migliore. Mi scuso per aver usato un linguaggio inappropriato con quel tifosi. Non volevo essere minaccioso, avrei potuto essere più calmo“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it