Inter: al via la rivoluzione di gennaio

L’Inter ha deciso di iniziare già dal prossimo mercato di riparazione di gettare le basi per la rifondazione di una squadra giunta ormai al termine di un ciclo vincente che ha portato il club nerazzurro a dominare in Italia e tornare a vincere in Europa dopo 45 anni. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ il club di Massimo Moratti rifonderà tutti i reparti con particolare attenzione per il centrocampo.In difesa l’obiettivo numero uno del club nerazzurro è il giovane brasiliano Juan Jesus dell’Internacional Porto Alegre che costa circa 10 milioni e nei piani del club dovrebbe sostituire Lucio la prossima estate, dopo un periodo di adattamento. Scontata la partenza di Cristian Chivu il club potrebbe stringere i tempi anche per Jan Vertonghen dell’Arsenal.

Più complicata la questione che riguarda il centrocampo dove ballano molti più nomi. Il primo della lista è il genoano Juraj Kucka per cui l’accordo è stato già trovato in estate, ma il cui arrivo potrebbe essere anticipato già a gennaio. Lo slovacco andrebbe a prendere il posto in rosa di Sulley Muntari che dovrebbe essere ceduto all’estero. Gli altri obiettivi di mercato sono invece tutti a tinte verdeoro. Si tratta dell’esperto Ralf del Corinthians, ma la sua mancanza d’esperienza fuori dal Brasile a 27 anni un po’ preoccupa la dirigenza dell’Inter. Sempre dai freschi campioni brasiliani potrebbe però arrivare Paulinho, che piace anche al Milan, più giovane e con già un paio di campionato nell’Europa dell’est alle spalle. Infine piacciono anche Romulo del Vasco Da Gama. Se partisse Wesley Sneijder invece l’Inter andrebbe all’assalto di Lucas Moura del Santos.

Infine il capitolo attacco. Se parte Diego Milito, che piace molto all’estero, potrebbero arrivare Eduardo Vargas dell’Univesitad de Chile o ‘El Papu’ Gomez del Catania, entrambe seconde punte. Nel mirino anche l’esterno dell’Atalanta Ezequiel Schelotto.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.