Serie B, MP Live: FINITA. L’Ascoli batte i padroni di casa del Livorno grazie al guizzo vincente di Papa Waigo

48′ – Finisce il match dopo tre minuti di recupero. Papa Waigo regala alla formazione ascolana una vittoria storica al Picchi di Livorno. Su tutte le furie Novellino, che reclama anche per un rigore non concesso negli ultimi istanti della partita.

44′ – GOL PAPA WAIGO!! Falconieri innesca in avanti il senegalese, che senza pensarci fa partire un gran rasoterra deciso e porta in vantaggio i bianconeri.

41′ – Luci verticalizza per Paulinho, che stoppa di petto e calcia in rovesciata: tutto bello, ma la palla viene sparata in tribuna.

37′ – cambio per l’Ascoli: entra Falconieri, eroe della vittoria contro il Brescia, al posto di Soncin.

35′ – Occasione clamorosa per l’Ascoli con Soncin che raccoglie un cross rasoterra di Papa Waigo e batte un piattone addosso a Bardi. L’estremo difensore amaranto è fortunato a ribattere il tiro col corpo. Il match si infiamma.

33′ – Splendida conclusione di Russotto da fuori area. Parabola potente ed insidiosa, ma Guarna salva ancora la sua porta con un gran colpo di reni.

30′ – Seconda ammonizione per l’Ascoli: Soncin segnato sul taccuino dell’arbitro.

26′ – Ultimo cambio per il Livorno: fuori Filkor per Schiattarella

22′ – ammonito Parfait

21′ – Grande involata di Russotto sulla corsia mancina. L’attaccante amaranto mette la palla al centro, ma non trova nè Dionisi nè Paulinho pronti a ribadire in rete.

16′ – Russotto da due passi prova una mezza rovesciata, ma clamorosamente cicca il pallone, vedendosi sfumare un’occasione nitida.

14′ – Bernardini rimane a terra, vittima di un pestone da parte di Vitiello.

9′ – Novellino effettua il suo secondo cambio: entra Russotto al posto di Bigazzi.

6′ – Paulinho in area ci prova di testa su calcio piazzato, palla si spegne di poco alla sinistra di Guarna.

2′ – comincia il riscaldamento Vito Falconieri tra le fila dei bianconeri.

1′ – brivido in area di rigore per l’Ascoli: Lambrughi mette in difficoltà Guarna con un tiro cross insidioso.

Iniziata!

Ecco le squadre di nuovo in campo

SECONDO TEMPO

48′ – Fischio dell’arbitro: squadre negli spogliatoi. PRima frazione piuttosto scialba e con poche emozioni. Solo un apio di occasioni per parte, sfruttate male.

45′ – Il quarto uomo comunica che si giocherà per altri tre minuti oltre il tempo regolamentare.

44′ – Sostituzione per l’Ascoli: Vitiello per l’infortunato Di Donato.

40′ – Di Donato a bordo campo per infortunio, rientra subito, ma rimane claudicante

34′ – Momento piuttosto calmo di partita. Gioco troppo prevedibile da parte delle due compagini.

28′ – Grande tentativo di affondo da parte di Soncin, che arriva sottoporta completamente smarcato. Per il guardialinee, però, la posizione è irregolare

26′ – sostituzione per il Livorno: fuori Perticone (infortunato) per Salviato

23′ – Calcio di punizione battuta da Genevier. Brividi per la difesa ascolana, che riesce però ad allontanare il pericolo.

20′ – Paulinho lancia un missile da centrocampo. Si salva Guarna con la punta delle dita!

17′ – Fase statica del match. Entrambe le squadre insistono nel gioco delle fasce, tentando diversi cross per le punte in area. Nessun pericolo per le rispettive difese, però.

10′ – Livorno alza il baricentro, confezionando diversi cross in area. Nessun problema per Guarna

7′ – Occasione mancata per l’Ascoli! Papa Waigo raccoglie un cross dalla destra sul secondo palo, ma non aggancia il pallone.

6′ – L’Ascoli all’attacco con Parfait, che guadagna un fallo da fuori area. Alla battuta Peccarisi crossa al centro area, ma il Livorno si salva.

4′- Punizione dai 25 metri di Pederzoli, palla in tribuna.

1′- Livorno subito in avanti con un pericoloso corner piazzato sul secondo palo, ma Dionisi sbaglia mira.

Partiti!

 

Livorno: Francesco Bardi, Romano Perticone, Alessandro Bernardini, Dario Knezevic, Alessandro Lambrughi, Attila Filkor, Andrea Luci, Gael Genevier, Mirko Bigazzi, Federico Dionisi, Paulinho. A disposizione: Luca Mazzoni, Simone Salviato, Luca Belingheri, Lorenzo Remedi, Simone Barone, Pasquale Schiattarella, Andrea Russotto.

Ascoli: Enrico Guarna Marcello Gazzola Matteo Ciofani Maurizio Peccarisi Vasco Faisca Lorenzo Pasqualini Daniele Di Donato Alex Pederzoli Elomou Parfait Papa Waigo Andrea Soncin. A disposizione: Roberto Maurantonio Stefano Scognamiglio Juri Tamburini Leandro Vitiello Carlo Ilari Vito FalconieriAlessandro Romeo.

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.