BNL Italy Major Premier Padel: Coello-Tapia e Triay ancora in corsa per il bis

-

Ancora due giorni. Poi sapremo quali saranno le due coppie regine del BNL Italy Major Premier Padel, il secondo Major della stagione che continua ad appassionare il pubblico romano del Foro Italico. Oggi erano in programma i quarti di finale e se nel tabellone maschile tutte le prime quattro teste di serie hanno centrato la qualificazione, in quello femminile Jessica Castelló e Claudia Jensen (5) con una partita praticamente perfetta hanno eliminato Delfi Brea e Alba Gallardo (4) raggiungendo le semifinali. Che si giocheranno domani tutte sul Campo Centrale a partire dalle 15.
UOMINI Nel tabellone maschile, tutti i favoriti avanzano. Arturo Coello e Agustin Tapia, teste di serie numero 1 e campioni uscenti al Foro Italico, giocano una partita molto solida contro Mike Yanguas eJavi Garrido: i due spagnoli, numero 6 del seeding, tengono testa soprattutto nel primo set, ma finiscono con l’arrendersi 7-5 6-4 in un’ora e 47 minuti di partita. Sabato, in semifinale, Coello e Tapia se la vedranno sul Centrale (secondo incontro) contro Paquito Navarro eJuan Lebron, in costante progresso dopo i rischi dell’esordio. Le teste di serie numero 4 del tabellone battono 7-5 6-3 in un’ora e 23 minuti Alex Ruiz e Momo Gonzalez (7): per loro sarà la terza semifinale contro i primi due giocatori del Ranking FIP dopo quelle perse al P2 di Asuncion e al P1 di Santiago.
Nella parte bassa del tabellone, Ale Galan e Fede Chingotto (2) da una parte e Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno (3) dall’altra si contenderanno un posto in finale.  I “Chingalan” regolano 6-3 6-1 Edu Alonso e Alex Arroyo (11) in un’ora e 6 minuti, mentre i Superpibessuperano 6-2 6-3 in 54 minuti Lucas Campagnolo e Javi Leal (13), che negli ottavi avevano messo fine al cammino di Fernando Belasteguin e Juan Tello.
DONNE Nel tabellone femminile, la marcia delle prime due teste di serie procede spedita e senza intoppi. Gemma Triay e Claudia Fernandez non lasciano scampo alle teste di serie numero 16, le connazionali spagnole Marina Guinart e Araceli Martinez sconfitte con un perentorio 6-0 6-1 in 51 minuti. In semifinale sarà ancora derby per Gemma, che a Roma vinse lo scorso anno in coppia con Marta Ortega, e la “Niña Maravilla“: Lucia Sainz e Patty Llaguno (8), infatti, saranno le loro rivali, dopo il successo 6-0 6-4 sulla coppia formata da Ksenia Sharifova e Lucia Martinez Gomez (15). Una sfida che aprirà il programma del sabato e si ripete dunque per il terzo torneo consecutivo, dopo le vittorie di Triay e Fernandez in finale a Santiago e in semifinale Bordeaux.
Anche Ari Sanchez e Paula Josemaria si confermano un “rullo compressore”: le due spagnole, teste di serie numero 1 del tabellone e finaliste nella scorsa edizione, stendono 6-2 6-1 in meno di un’ora Carla Mesa e Sara Ruiz Soto, che salutano dopo un torneo comunque positivo. Ari e Paula domani, nel terzo incontro sul Centrale in programma non prima delle 19, saranno contrapposte a Castelló eJensen: 6-1 6-2 in un’ora e 11 minuti il passivo inflitto a Brea e alla 18enne Gallardo, che a Roma ha affiancato l’argentina sostituendo l’infortunata Bea Gonzalez.
Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… Addio a Scibilia e Garrone, cavalieri di una volta

Pochi giorni fa sono scomparsi due personaggi del calcio italiano accomunati dall' aver guidato due realtà non di "alta classifica", ma capaci di lasciare...
error: Content is protected !!