Betclic Bordeaux Premier Padel P2: Belasteguin, ecco la prima semifinale del 2024

-

Fernando Belasteguin è stato per 16 anni il numero 1 del mondo: ha vinto tutto, ma una semifinale nel circuito Premier Padel 2024l’argentino doveva ancora raggiungerla. Lo ha fatto nel Betclic Bordeaux Premier Padel P2, in coppia con un altro argentino, Juan Tello: le teste di serie numero 1 del torneo in corso alla Arkéa Arena, nei quarti, hanno superato in rimonta (4-6 6-4 6-3) Javi Rico e Juanlu Esbri. Tra Belasteguin/Tello e la finale ci sono Momo Gonzalez e Alex Ruiz (3), che si sono qualificati dopo il ritiro nel terzo set di Alvaro Cepero e Miguel Benitez, che chiudono comunque una grande settimana iniziata dalle qualificazioni. Tello e Ruiz, domani avversari non prima delle 18 CET, hanno tra l’altro iniziato il 2024 insieme. L’altra semifinale, quella della parte bassa del tabellone, vedrà invece di fronte Lucas Bergamini e Pablo Cardona (7), vittoriosi 1-6 6-4 6-1 su Collado/Diestro, e la coppia numero 5 formata da Coki Nieto e Jon Sanz, che in serata si è guadagnata la terza semifinale stagionale dopo Puerto Cabello e Bruxelles superando 6-7 6-2 6-3 Goenaga/Ayats.
DONNE A realizzare la sorpresa, almeno guardando l’entry list, del tabellone femminile, sono state Lucia Sainz e Patty Llaguno. Ma considerando il momento d’oro delle due veterane, finaliste a Santiago nell’ultimo dei tre tornei sudamericani giocati prima di Bordeaux, non ci si può stupire del successo delle numero 5 del seeding su Jessica Castelló e Claudia Jensen (3) con il punteggio di 5-7 6-4 6-3 al termine di una maratona da tre ore. In semifinale, Per Sainz/Llaguno, ci sarà la rivincita della finale di Santiago contro Gemma Triay e Claudia Fernandez (1), che nei quarti hanno battuto 6-3 6-4 Lorena Rufo e Bea Caldera (8). La semifinale della parte bassa, invece, segue l’ordine delle teste di serie: da una parte Virginia Riera e Sofia Araujo (4), vittoriose 6-1 7-6 su Aranzazu Osoro e Marta Marrero (7), dall’altra Marta Ortega e Veronica Virseda (2), avanti grazie al 6-4 7-6 su Alejandra Alonso e Andrea Ustero (6). Sarà proprio questo il match che alle 12 aprirà il programma delle semifinali.
Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

Un mestiere infame. E vi spieghiamo il perché

Il calcio è una passione che porti con te da bambino, seguendolo allo stadio o alla TV, sognando di diventare, da grande, uno dei...
error: Content is protected !!