Aspettando Euro 2024 – Le magnifiche 24: Croazia

-

COME SI È QUALIFICATA

Seconda classificata nel girone D, con un punto di ritardo sulla Turchia. Andrej Kramaric è stato capocannoniere del raggruppamento con 4 reti.


NELLE EDIZIONI PRECEDENTI

La Croazia a Euro ’96.

Partecipazione numero 7 per la selezione biancorossa, che dal 1996 ha saltato solo l’edizione del 2000. Miglior piazzamento: quarti di finale (1996 e 2008).


LA STELLA

L’ultima recita di un grande campione: Luka Modric, 38 anni, è ancora il talento croato più fulgido.


DA SEGUIRE

Luka Sucic, centrocampista 21enne del Red Bull Salisburgo, nato in Austria. Il suo nome di battesimo è in onore a Modric.


IL C.T.

Zlatko Dalic, 57 anni, è in carica dall’ottobre 2017. Da tecnico semisconosciuto a livello internazionale, ha portato la Croazia a un secondo e un terzo posto iridato. Contratto fino al 2026: è già il selezionatore più duraturo nella storia della Croazia, superati Blazevic e Bilic.


PROBABILE FORMAZIONE

(4-3-3): Livakovic; Juranovic (Stanisic), Vida (Sutalo), Gvardiol, Barisic; Modric, Brozovic, Kovacic; Mario Pasalic (Majer), Musa (Budimir), Brekalo.


LA ROSA

PORTIERI

  • Ivo GRBIC, 18.1.1996, Sheffield United (ING) | Cresciuto nel vivaio dell’Hajduk, ha giocato negli ultimi anni in Spagna, Francia e Inghilterra. Presente tra i convocati di Qatar 2022.
  • Ivica IVUSIC, 1.2.1995, Pafos (CIP) | Passato dal settore giovanile dell’Interè tornato in patria e milita dal 2023 nel campionato cipriota. Dodicesimo alle spalle di Livakovic.
  • Dominik KOTARSKI, 10.2.2000, PAOK (GRE) | Il più giovane dei portieri in rosa. Ex della squadra riserve dell’Ajax, ha esordito in Nazionale a marzo contro l’Egitto.
  • Nediljko LABROVIC, 10.10.1999, Rijeka | Numero uno del Rijeka dal 2021, non è stato confermato da Dalic nei 26 per Qatar 2022 dopo la preconvocazione.
  • Dominik LIVAKOVIC, 9.1.1995, Fenerbahçe (TUR) | Da anni titolare della Croazia, grande protagonista all’ultimo Mondiale. Prima stagione in Turchia, si avvia alle 60 presenze.

DIFENSORI

  • Borna BARISIC, 10.11.1992, Rangers (SCO) | Laterale di fascia sinistra. Fisico solido, è una colonna dei Rangers con cui ha vinto finora tre trofei.
  • Duje CALETA-CAR, 17.9.1996, Lione (FRA) | Centrale di 192 cm, per quattro anni nell’orbita Red Bull. Gioca nel Lione, in prestito dal Southampton. Assente in Qatar.
  • Martin ERLIC, 24.1.1998, Sassuolo (ITA) | Arrivato in Italia a 16 anni. Centrale tifoso dichiarato dell’Hajduk, ha disertato il matrimonio del fratello per esordire in Nazionale nel 2022.
  • Josko GVARDIOL, 23.1.2002, Manchester City (ING) | Acclamato all’ultimo Mondiale, tra i centrali più rispettati in circolazione per la completezza del suo repertorio. Acquistato dal City nel 2023 per 90 milioni di euro.
  • Josip JURANOVIC, 16.8.1995, Union Berlino (GER) | Esterno di destra, rapido e di grande efficacia. Ha giocato in Polonia, Scozia e ora Germania. Titolare al Mondiale, 2 presenze a Euro 2020.
  • Jakov MEDIC, 7.9.1998, Ajax (OLA) | Centrale con alcuni anni di esperienza in Germania, ha firmato nel 2023 un quinquennale con l’Ajax. Deve ancora esordire in Nazionale.
  • Dario MELNJAK, 31.10.1992, Hajduk Spalato | Terzino sinistro. Tornato in Croazia dopo alcune esperienze all’estero, convocato di nuovo a novembre ma non gioca in Nazionale dal 2021.
  • Marin PONGRACIC, 11.9.1997, Lecce (ITA) | Centrale solido, passato dal Wolfsburg al Lecce l’estate scorsa dopo iniziale prestito. Prodotto dell’accademia del Bayern Monaco.
  • Borna SOSA, 21.1.1998, Ajax (OLA) | 5 stagioni in Bundesliga, ha ottenuto il passaporto tedesco e Löw lo avrebbe chiamato: ha scelto la Croazia. Esterno mancino titolare in Qatar.
  • Josip STANISIC, 2.4.2000, Bayer Leverkusen (GER) | Laterale destro, fresco campione di Germania. In precedenza nel Bayern Monaco, potrebbe soffiare a Juranovic la titolarità.
  • Josip SUTALO, 28.2.2000, Ajax (OLA) | Centrale scuola Dinamo Zagabria. Quinquennale con l’Ajax nel 2023, presente al Mondiale in Qatar dove giocò la finalina. Possibile titolare.
  • Filip UREMOVIC, 11.2.1997, Hajduk Spalato | Altro centrale, con esperienze in Slovenia, Russia, Inghilterra e Germania. Tra i preconvocati per Euro 2020, non fu confermato nei 26.
  • Domagoj VIDA, 29.4.1989, AEK Atene (GRE) | Un’istituzione del calcio croato. Vice capitano, celebre per gioco aggressivo, personalità ed esperienza. Sa come colpire in area avversaria.

CENTROCAMPISTI

  • Martin BATURINA, 16.2.2003, Dinamo Zagabria | Accostato in patria, per caratteristiche, a Modric. Playmaker di ottime doti tecniche. Il padre Mate ha giocato una gara in Nazionale nel 1999.
  • Marcelo BROZOVIC, 16.11.1992, Al Nassr (ASA) | Altro membro della generazione d’oro più recente. Versatile, tatticamente super, ha lasciato l’Inter dopo 9 stagioni per l’Arabia. Prossimo ai 100 gettoni.
  • Luka IVANUSEC, 26.11.1998, Feyenoord (OLA) | Giocatore offensivo di fascia sinistra. Ex stella della Dinamo Zagabria, al Feyenoord dal 2023. Tra i preconvocati per il Qatar, non è stato confermato.
  • Mateo KOVACIC, 6.5.1994, Manchester City (ING) | Centrocampista centrale nato in Austria, vanta un curriculum ricchissimo ed invidiabile: ma quasi mai da protagonista. Una pecca che ha sempre caratterizzato la carriera.
  • Lovro MAJER, 17.1.1998, Wolfsburg (GER) | Centrocampista eclettico, di buone doti offensive. 2 stagioni in Francia, prima stagione al Wolfsburg. Sempre presente, da subentrato in 6 match su 7, a Qatar 2022.
  • Luka MODRIC, 9.9.1985, Real Madrid (SPA) | Il “Maestro”, considerato il miglior calciatore croato di sempre e Pallone d’Oro 2018. Palmares sconfinato e leggenda del Real.
  • Nikola MORO, 12.3.1998, Bologna (ITA) | Centrocampista difensivo, alla seconda stagione in Italia. Cresciuto nella Dinamo Zagabria, 3 anni in Russia, ha esordito in Nazionale nel 2022: unico gettone finora.
  • Mario PASALIC, 9.2.1995, Atalanta (ITA) | Giocatore d’attacco, è esploso nell’Atalanta in cui milita dal 2018. In Nazionale da un decennio, raramente come titolare. Presenta a Euro 2020 e alla Coppa del Mondo 2022.
  • Niko SIGUR, 9.9.2003, Hajduk Spalato | Nato in Canada, giocatore di ottima tecnica a suo agio nelle due fasi. Può giocare anche come terzino destro. Chiamato dal Canada, ha scelto di rappresentare la Croazia con cui non ha ancora debuttato.
  • Luka SUCIC, 8.9.2002, Red Bull Salisburgo (AUT) | Nato a Linz, nell’orbita Red Bull dall’età di 14 anni. I genitori, bosniaco-croati, erano fuggiti dalla guerra. Modric è il suo modello di riferimento: in Qatar è stato tra i convocati, ma non ha giocato. Un nome per il futuro.
  • Nikola VLASIC, 4.10.1997, Torino (ITA) | Fratello minore della celebre altista Blanka, ha fatto parte delle spedizioni a Euro 2020 e in Qatar: al Mondiale è stato infallibile dal dischetto. Seconda stagione in Serie A.

ATTACCANTI

  • Josip BREKALO, 23.6.1998, Hajduk Spalato | Esterno di fascia sinistra, ceduto in prestito dalla Fiorentina all’Hajduk a gennaio. Presente a Euro 2020, non è stato confermato per il Mondiale.
  • Ante BUDIMIR, 22.7.1991, Osasuna (SPA) | Punta centrale di gran fisico, passato per l’Italia. Nelle ultime stagioni ha avuto un discreto rendimento realizzativo in Spagna. 2 presenze a Qatar 2022, ha segnato il gol qualificazione a Euro 2024.
  • Dion Drena BEIJO, 1.3.2002, Augsburg (GER) | Prima punta di 195 centimetri, alla seconda annata in Bundesliga. Ha esordito in Nazionale nel 2023.
  • Matija FRIGAN, 11.2.2003, Westerlo (BEL) | 14 gol con il Rijeka nella scorsa stagione, la prima da titolare. Dal 2023 milita in Belgio: ancora nessuna presenza per lui nella Nazionale maggiore.
  • Franjo IVANOVIC, 1.10.2003, Rijeka | Nato in Austria e cresciuto nel settore giovanile dell’Augsburg. Ha rappresentato la Croazia in tutte le rappresentative giovanili, però deve ancora vestire la maglia della squadra A.
  • Andrej KRAMARIC, 19.6.1991, Hoffenheim (GER) | In Nazionale da 10 anni, si è affermato nel Rijeka e poi nell’Hoffenheim dove ha sfondato il muro dei 100 gol. Vicino alle tripla cifra nelle presenze con la Croazia, con cui ha preso parte agli ultimi 2 Mondiali e 2 Europei.
  • Petar MUSA, 4.3.1998, FC Dallas (USA) | Prima punta, attivo in Repubblica Ceca (capocannoniere del campionato 2019-20), Germania, Portogallo e ora Stati Uniti. 6 presenze nelle qualificazioni, di cui 2 dall’inizio.
  • Mislav ORSIC, 29.12.1992, Trabzonspor (TUR) | Giocatore di fascia sinistra. Allo Spezia nel 2013-14, è poi andato in Slovenia, Corea del Sud e Cina prima dell’exploit nella Dinamo Zagabria. Dopo una comparsata al Southampton, è arrivato in Turchia. A segno a Euro 2020 e Qatar 2022.
  • Marco PASALIC, 14.9.2000, Rijeka | Ala destra nata e cresciuta calcisticamente in Germania. Una presenza in Bundesliga con il Borussia Dortmund, al Rijeka dal 2023, anno in cui ha esordito in Nazionale.
  • Ivan PERISIC, 2.2.1989, Hajduk Spalato | Esterno dalla grande familiarità con la rete, espressa in 7 anni all’Inter. 3 Mondiali e 3 Europei disputati, a settembre ha subito un brutto infortunio al ginocchio destro: è tornato in campo il 3 aprile. Basterà per tornare in Nazionale?
  • Bruno PETKOVIC, 16.9.1994, Dinamo Zagabria | Un’altra vecchia conoscenza del calcio italiano, che lo ha lanciato nel professionismo e in cui è stato fino al 2019. Un gol al Brasile nel Mondiale 2022.
  • Marko PJACA, 6.5.1995, Rijeka | Talento offensivo rovinato dai guai alle ginocchia, si è rilanciato in questa stagione al Rijeka. In Nazionale ha esordito 10 anni fa, ma non ha potuto confermare le buone promesse iniziali. Richiamato da Dalic a marzo: non giocava con la Croazia dal 2018.
Fabio Ornano
Fabio Ornano
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale.

I dieci incubi del tifoso della Fiorentina

In queste poche righe abbiamo deciso di provare a racchiudere i dieci incubi che il tifoso della Fiorentina non vorrebbe mai più vivere: 10 –...
error: Content is protected !!