Qatar Major: nessuna sorpresa nelle finali

-

Il ritorno della ‘Doppia A’, e cioè di Arturito e Agustin, la conferma di Ari Sánchez e Paula Josemaría. L’atto conclusivo dell’Ooredoo Qatar Major, il primo Major della stagione, è nel segno delle coppie favorite alla vigilia, che dominano le finali – rispettivamente contro Mike Yanguas e Javi Garrido e contro Gemma Triay e Claudia Fernandez – e conquistano un meritato trionfo: Coello (già sicuro di tornare numero 1 del ranking FIP) e Tapia, vincitori di quattro Premier Padel l’anno scorso, festeggiano a Doha il primo successo del 2024 al termine di una settimana praticamente perfetta, mentre Ari e Paula concedono il bis dopo l’affermazione di una settimana fa a Riyadh.

UOMINI Coello e Tapia sono subito dominanti e il primo set vola via in 19 minuti con un perentorio 6-0, frutto di 13 vincenti e di un “Arturito” in forma super. Yanguas e Garrido (numero 10 del seeding), disorientati, avrebbero la chance di vincere il primo game del secondo set, ma la coppia numero 2 del tabellone non fa sconti e trova subito il break che mette ulteriormente in discesa la partita. La coppia spagnola, nata a inizio anno e protagonista di un grande torneo impreziosito dal successo agli ottavi su Ale Galan e Juan Lebron e in semifinale su Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno, riesce ad aggiudicarsi due game tra gli applausi del pubblico, ma non può arginare lo strapotere degli avversari pur annullando un matchpoint: finisce 6-0, 6-2 in 54 minuti.

“Un giorno che ricorderò per sempre”, racconta Coello, che proprio oggi festeggia i suoi 22 anni. “Ho avuto modo di passare il compleanno non in Spagna con i miei cari, ma le emozioni sono state comunque tantissime, un torneo incredibile. Come è incredibile aver avuto la possibilità di vincere oggi in un giorno così speciale, devo ringraziare Agustin e tutto il team che mi ha accompagnato, spero che quello del prossimo anno sia un torneo così bello come quello di questa edizione. E voglio che anche Agustin diventi numero 1 come me”.

Anche Tapia è al settimo cielo e con tutto il pubblico festeggia cantando il suo fortissimo compagno. “Grazie alle persone che hanno sfidato la pioggia”, le sue parole, “complimenti ai nostri avversari Mike e Javi per il loro torneo: è il compleanno di Arturo ma il regalo lo ha fatto lui a me, è stata una settimana perfetta. Ce la ricorderemo sempre e la porteremo con noi nel prossimo torneo”.

DONNE I Major si confermano la “casa” di Ari e Paula. Dopo aver vinto la scorsa stagione a Parigi ed essersi fermate in finale a Roma, le due campionesse spagnole legittimano lo status di favorite e trionfano anche in Qatar, dando continuità al successo al P1 di Riyadh. In finale, la nuova coppia formata dalla pluridecorata Gemma Triay e dall’emergente 18enne Claudia Fernandez è costretta ad arrendersi in due set, ma può comunque essere più che soddisfatta per un esordio davvero positivo. Più equilibrio nella prima partita, con tanti break e giocate apprezzabili da una parte e dall’altra: Ari e Paula piazzano l’allungo decisivo sul 4-3 a loro favore, riuscendo a chiudere 6-3. Nel secondo set le numero 1 del mondo impongono classe ed esperienza: c’è equilibrio solo in apertura, poi Ari e Paula piazzano sei game e tre break consecutivi chiudendo 6-1 per un’ora e 37’ complessivi di gara.

“Mi sento euforica, a inizio stagione non sai mai come andranno e come giocherai i primi tornei, ma il fatto di aver vinto ci dà tanta fiducia anche per il prosieguo della stagione”, le parole di Paula dopo il successo, “Abbiamo vinto delle partite molto difficili, contro grandissime avversarie: Gemma già la conosciamo, complimenti a Claudia perchè è la nuova arrivata a questi livelli. Penso di parlare a nome del team dicendo che siamo contente, felici e orgogliose, abbiamo vinto lottando: grazie a tutti, grazie Doha, è stato un piacere. Spero il pubblico si sia divertito!”

Ari Sánchez è il ritratto della fatica ma anche della soddisfazione. “Sono super felice, non ho parole”, ammette, “Qui c’erano condizioni completamente diverse da Riyadh, voglio fare i complimenti a Gemma e Claudia perchè erano al loro primo torneo insieme e sono state davvero bravissime. Penso che oggi abbiamo fatto una grande partita, giocando concentrate, abbiamo scelto il modo migliore per iniziare”.

Il circuito Premier Padel tornerà dal 18 al 24 marzo con il P1 di Acapulco (Messico).

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… Eto’o e gli africani d’annata

Poche settimane fa è sbarcato in Italia, per la seconda volta, Samuel Eto'o. L'attaccante camerunese è solo l'ultimo di un gruppo, quello di calciatori africani non...
error: Content is protected !!