Verso Australia 2023 – Le nazionali partecipanti: Sudafrica

-

Manca sempre meno al via dei Mondiali Femminili di Australia e Nuova Zelanda 2023 ed è arrivato il momento di conoscere tutte le 32 protagoniste dell’evento più atteso per il calcio in rosa: con due appuntamenti quotidiani, analizzeremo nel dettaglio la storia nei Mondiali, il percorso durante le qualificazioni e le qualità ruolo per ruolo delle Nazionali arrivate alla fase finale del torneo. Oggi tocca al Sudafrica.

PRECEDENTI NEI MONDIALI – Attualmente al 54esimo posto del Ranking FIFA, le Banyana Banyana, guidate dal tecnico Desiree Ellis, sono alla loro seconda partecipazione alla fase finale di un Mondiale, essendo uscite nella fase a gironi nel 2019 in Francia.

IL PERCORSO VERSO AUSTRALIA 2023 – Il Sudafrica è uno dei quattro paesi della CAF a essersi qualificato a Australia 2023. Le sudafricane hanno vinto la Coppa delle nazioni africane femminile 2022 battendo in finale il Marocco con una doppietta di Hildah Magaia, attaccante del Sejong Sportstoto e capocannoniera del percorso con 3 reti.

DIFESA – In porta ci sarà Kaylin Swart dei JvW mentre la difesa sarà a cinque con Lebohang Ramalepe e Karabo Dhlamini del Mamelodi Sundowns, Bongeka Gamede e Fikile Magama degli UWC e Noko Matlou che milita in Spagna nell’Eibar.

CENTROCAMPO – La linea di centrocampo sarà a tre e sarà composta da Linda Motlhalo del Glasgow City, Noxolo Cesane che gioca in Messico nei Tigres UANL e Gabriela Salgado degli JvW.

ATTACCO – La coppia d’attacco sarà composta da Hildah Magaia che gioca in Corea del Sud nel Sejong Sportstoto e da Thembi Kgatlana che gioca negli Stati Uniti nei Racing Louisville.

IL COMMISSARIO TECNICO – Ex giocatrice, Desiree Ellis è stata una dei membri fondatrici della nazionale sudafricana e la seconda capitana in successione della squadra prima di ritirarsi dal calcio giocato e diventare l’allenatrice della sua nazionale dal 2016.

LA STELLA – Puntiamo su Hildah Magaia, attaccante che gioca in Corea del Sud nel Sejong Sportstoto e attraverso le cui reti si poggiano le flebili speranze di qualificazione delle sudafricane. Ma sarà dura.

PUNTI DI DEBOLEZZA – Sulla carta il Sudafrica è una nazionale con tanti difetti e poche speranze di qualificazione: poche giocatrici con esperienza internazionale, età media molto alta, tanta fisicità ma poca tecnica. Prevediamo tanti gol subiti per le Banyana Banyana.

FORMAZIONE TIPO – (3-4-3): Swart; Ramalepe, Dhlamini, Gamede, Magama, Matlou; Molthalo, Cesane, Salgado; Magaia, Kgatlana.

OBIETTIVI E PROSPETTIVE – Il Sudafrica non crediamo supererà la fase a gironi: capitato in un girone con squadre più attrezzate come Italia e Svezia, sarà dura anche solo fare qualche punto. Ma esserci e da campionesse africane è già un valore di pregio. Attenzione ad eventuali sgambetti contro nazionale meno dotate fisicamente (Italia sei avvisata).

Stefano Pellone
Stefano Pellone
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.

MondoPallone Racconta… Diego Costa e la bandiera scottante

Attorno a Diego Costa, bomber dell'Atlético Madrid, si è scatenato un vero putiferio: già schierato in amichevole dal Brasile a marzo, ha ora optato...
error: Content is protected !!