Il decimo Australian Open è suo, Djokovic batte Tsitsipas in finale

-

Testa e cuore: è questo l’emblema di Novak Djokovic mostrato nell’esultanza al termine del 6-3 7-6 7-6 su Tsitsipas. Il serbo, arrivato al successo consecutivo numero 28 a Melbourne, vince l’Australian Open concedendo un solo set (quasi per sbaglio, al secondo turno) e porta a casa il decimo titolo nel down-under.

Non solo: si tratta del 93esimo torneo complessivo vinto, il 22esimo slam eguagliando nuovamente Rafael Nadal, campione in carica dello scorso anno quando Djokovic non potè partecipare per la mancata vaccinazione al Covid.

Nel primo set Djokovic comanda a proprio piacimento gli scambi non concedendo palle break a Tsitsipas e strappando il servizio al greco nel quarto gioco per poi portare a casa il parziale con il punteggio di 6-3 senza più rischiare nulla. Nel secondo set Nole è più contratto e Tsitsipas se ne accorge guadagnando l’unica palla break nel nono gioco annullata però dal serbo al servizio. Il tie-break è una serie infinita di errori con il greco che sbaglia ben quattro dritti in spinta e il serbo ringrazia portandosi in vantaggio di due set a zero.

Nel terzo parziale, dopo break e contro-break in apertura, si arriva nuovamente al tie-break: la storia non cambia. Djokovic alza il livello degli scambi, la pressione attanaglia Tsitsipas e per il serbo arriva la vittoria del torneo che vale il nuovo primato nel ranking mondiale.

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… L’esilio dalla panchina

Il ritorno di Antonio Conte in panchina dopo la squalifica per lo "Scandalo Scommesse", avvenuto pochi giorni fa, è stato sicuramente vissuto come un...
error: Content is protected !!