La Germani Brescia piega Scafati: 82-81 dopo un supplementare

Magro sceglie di escludere Della Valle dal quintetto base e così i primi punti di Brescia sono tutti di Petrucelli, ma il punteggio rimane basso con solo nove punti complessivamente messi a segno nei primi cinque minuti. Scafati rimane sempre a contatto fino a metà del secondo quarto quando Brescia scappa sul più otto; è solo un fuoco di paglia però perchè una serie di triple di Landi e Lamb riportano i campani fino al meno uno con il quale si va all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto la lotta a rimbalzo diventa un fattore visti i tanti tiri sbagliati dalle due squadre. Petrucelli prima e Della Valle poi ricuciono lo strappo fino al punto a punto culminato con la giocata da tre punti (i primi di serata) per Massinburg e i liberi di Lamb per il 55-55 con il quale Brescia e Scafati aprono gli ultimi dieci minuti di contesa. Nel quarto quarto il canovaccio non cambia e si lotta sempre punto a punto con Brescia che fallisce più volte l’occasione dello strappo decisivo dopo alcune giocate di Petrucelli e Della Valle. Quando la Germani assapora la vittoria a 5 secondi dalla fine Monaldi sigla la tripla del sorpasso, vanificato poi dal fallo tecnico di Henry che porta Gabriel in lunetta per il 73-73. Nell’ultimo possesso Della Valle sbaglia la tripla e la partita si deciderà quindi ai supplementari.

Nell’extra time è Petrucelli a fare la differenza con Brescia che scappa subito in vantaggio e non lo lascia più fino al 82-81 finale. Nonostante una percentuale bassissima da tre punti la Germani vince la seconda partita consecutiva in campionato.con la solita coppia Della Valle-Petrucelli.