Lugano, Croci Torti: “Loro molto concreti, ma abbiamo avuto un buon atteggiamento nel primo tempo”

Dal nostro inviato a Lugano (CH)

Incontriamo, come di consueto, Mattia Croci Torti, tecnico del Lugano, al termine della partita contro lo Young Boys, chiusasi con una durissima sconfitta per 0-5. Ecco le sue principali dichiarazioni: “C’è tanta frustrazione dopo aver subito 5 gol, ma devo dire che abbiamo provato a giocarcela: anche sullo 0-2, avevamo avuto la giusta attitudine per provare a creare delle occasuioni per riaprire l’incontro. Se Abubakar avesse trasformato una delle occasioni che ha avuto? Non so cosa sarebbe accaduto, ma di sicuro loro hanno invece giocato con grandissima efficienza, sono stati estremamente concreti. Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, perlomeno sino al calcio di rigore nella ripresa, che ci ha tagliato le gambe, ma oggi era davvero difficile. Ci teniamo dentro l’amarezza di una sconfitta molto pesante, ma siamo pronti a ripartire.”

Abbiamo chiesto al mister la differenza tra la partita dello Young Boys di mercoledì e quella di oggi: “Loro giocano sempre così con le palle alte, e noi invece abbiamo solo un giocatore alto 1,90. Non siamo riusciti a creare loro problemi giocando palla a terra, mentre invece lo Young Boys è stato effettivamente molto, molto concreto.”

“Come rosa, non siamo allo stesso livello di certe compagini di grande livello, ma posso garantire che ce la giocheremo con tutti. Abbiamo ancora la Coppa svizzera, dove vogliamo fare bene, e non sarà facile per lo Zurigo, anche se ieri hanno vinto una partita dove erano stati messi sotto nel gioco dal San Gallo. Vedremo, la società sa dove abbiamo delle lacune nella rosa. La verità è che oggi la squadra ha avuto il giusto atteggiamento, non ha mai mollato nonostante tutto, e questa resta una cosa importante per ripartire