Allsvenskan 29/a – Il Malmö a un passo dal titolo

Fine settimana di sentenze, per l’Allsvenskan, anche se manca ancora quella definitiva sulla vittoria finale. Il Malmö, infatti, ha fatto bottino pieno in casa del Kalmar, con un gol di Berget nei minuti finali (che vediamo qua sotto), ma l’AIK ha risposto espugnando Borås, tana dell’Elfsborg. Gli Gnaget tengono così accesa la possibilità matematica di un sorpasso all’ultimo turno.

Grande entusiasmo, per i giocatori del Malmö, a fine partita. Pur non conoscendo ancora il risultato di Borås (si è giocato di lunedì), la sensazione è che, ormai, gli Himmelsblått si considerassero già vincitori. Nutritissima la rappresentanza di tifosi venuti dalla Scania, che il club ha voluto salutare con un Tweet celebrativo, che vedete qua sotto.

In casa giallonera, il giorno successivo, c’è stata soddisfazione per la prestazione (i gialloneri di Solna erano sotto 2-1 alla fine della prima frazione) ma grande realismo sulle possibilità di trovarsi, domenica, davanti ai favoritissimi biancocelesti. Eloquenti le parole di Bartosz Grzelak a fine partita (DPlus): “A fine primo tempo, ci siamo detti negli spogliatoi che saremmo tornati in campo nella ripresa con un diverso atteggiamento. Domenica prossima faremo il nostro dovere e, a fine partita, vedremo dove saremo.”

Grande delusione, invece, il giorno prima, a Stoccolma, per il Djurgården, battuto in casa da un Varbergs che, ormai, non aveva praticamente più stimoli in classifica, potendosi eventualmente giocare la permanenza in massima serie in casa, domenica prossima. I padroni di casa, in svantaggio per effetto di un gol di Moon al 28′, hanno fallito un rigore a fine primo tempo, per poi trovare il pari a inizio ripresa con Chilufya. Ma qua, anziché trovare lo spunto per ripartire, sono stati colpiti ancora due volte (Moon 55′ e Winbo al 61′). A quel punto, il buio è calato sulla Tele2Arena: inutile la rete di Asoro nel recupero.

Sconsolato a fine partita il tecnico Bergstrand (DPlus): “La responsabilità è soprattutto nostra. Non è possibile giocare in quel modo, non abbiamo tenuto la testa dove dovevamo, e siamo mancati nei momenti fondamentali.” Avevamo scritto, nelle scorse settimane, che la compagine di Stoccolma probabilmente si trovava in riserva: e queste ultime due partite, che hanno fruttato un solo punto, lo hanno dimostrato. Tanti problemi, soprattutto in fase realizzativa, nonostante il tanto gioco creato: per Bosse Andersson, l’inverno sarà importante per operare le necessarie correzioni.

In coda, grande exploit del Degerfors che, sul proprio campo, ha tritato un Norrköping ormai senza stimoli. I biancorossi hanno così agganciato l’Halmstad, che non è andato oltre il pareggio a reti bianche con l’Hammarby. Tutte le altre hanno invece ottenuto la salvezza matematica: la lotta per il terzultimo posto riguarderà, quindi, le prime due compagini, una delle quali se la dovrà poi vedere, nello spareggio, con il temibilissimo Helsingborg guidato dal rude Lennartsson, ansioso di tornare nel calcio che conta.

Allsvenskan 2021 29/a giornata – risultati

Domenica 28 novembre

Göteborg-Östersunds  4-0  (2-0)
Halmstad-Hammarby  0-0 
Degerfors-Norrköping  4-1  (4-0)
Djurgården-Varbergs  2-3  (0-1)
Kalmar-Malmö  0-1  (0-0)  

Lunedì 29 novembre

Mjälby-Örebro  0-0 
Sirius-Häcken  3-0  (2-0)
Elfsborg-AIK  2-4  (2-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2021  – 28/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 58/30 58 | 9 Varbergs 35/35 37
2 AIK 41/23 56 | 10 Sirius 37/49 37
3 Djurgården 45/30 54 | 11 Häcken 46/45 36
4 Elfsborg 48/33 52 | 12 Mjälby 31/27 35
5 Hammarby 49/38 50 | 13 Halmstad 21/26 31
6 Kalmar 38/34 47 | 14 Degerfors 33/51 31
7 Norrköping 43/39 44 | 15 Örebro 21/55 18
8 Göteborg 40/38 38 | 16 Östersunds 24/58 14

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan