CSSL svizzera 11/a – Basilea sempre avanti, pareggio nel derby di Zurigo

In Svizzera, si va avanti nel segno del Basilea. La capolista, battendo in casa il Lugano, mantiene infatti la testa della classifica, allungando sullo Zurigo (che ha pareggiato nel derby della Limmat) mentre lo Young Boys, che ha battuto in casa con qualche patema il Losanna, mantiene le distanze. In coda, i romandi, per effetto della vittoria (prima in campionato) del Lucerna sul San Gallo, scivolano all’ultimo posto in graduatoria.

Non è però stato così facile, come suggerirebbe la lettura del tabellino, la vittoria della capolista. Il Lugano, al St Jacob-Park, è infatti stato protagonista di una buona prestazione, alla quale sono però mancate precisione in attacco e cinismo, doti che, al contrario, non mancano certo ai renani.

Con in porta Saipi al posto di Osigwe, che ha lamentato un problema muscolare durante il riscaldamento pre partita, gli ospiti sono partiti forte, (palo di Bottani all’8′), ma si sono dovuti inchinare 2′, con Frei che ha sfruttato un’indecisione dell’estremo difensore bianconero. I padroni di casa hanno trovato il raddoppio al 32′, grazie a una bellissima combinazione Kasami-Cabral, finalizzata da quest’ultimo. Nel periodo tra la prima e la seconda rete, Sabbatini e Celar hanno però fallito delle buone occasioni per pareggiare le sorti dell’incontro. Nella ripresa, dopo un rigore fallito da Kasami al 53′ (fallo di Sabbatini su Males, bella parata di Saipi), i bianconeri hanno provato a cercare di riaprire l’incontro, ma senza esito.

Faticosa l’affermazione casalinga dello Young Boys sul Lucerna, nel primo anticipo del sabato. ha ritrovato, anche se a fatica, il successo al Wankdorf battendo 3-2 il Losanna. Dopo aver chiuso in parità la prima frazione (Hefti al 13′, Amdouni per gli ospiti al 32′), nel secondo tempo la sfida si è risolta in 6′ a favore dei campioni in carica (Rieder al 76′, Kukuruzović su rigore all’80’ e gol decisivo di Fassnacht all’82’).

Molto combattuto il derby del Letzigrund tra Grasshopper e Zurigo, con 5 gol segnati in poco più di mezz’ora nel primo tempo, che si è chiuso con la neopromossa in vantaggio. Nella ripresa, il pareggio di Pollero per i tigurini, al 66′, ha fissato il risultato sul pareggio.

Dietro, hanno festeggiato due ex tecnici del Lugano. Celestini ha finalmente ottenuto il primo successo stagionale in campionato, superando il San Gallo con un gol per tempo, raggiungendo così a quota 9 proprio l’undici di Zeidler. Vittoria in trasferta, nel derby del Rodano, per il Sion guidato da Paolo Tramezzani che, pur essendo apparso inferiore ai Grénats sul piano del gioco, porta a casa i 3 punti da Lancy, muovendo così la classifica.

CSSL svizzera 11/a giornata – risultati

Sabato 23 ottobre

Grasshopper-Zurigo  3-3  (3-2)     
Young Boys-Losanna  3-2  (1-1)

Domenica 24 ottobre

Basilea-Lugano  2-0  (2-0)  
Lucerna-San Gallo  2-0  (1-0)
Servette-Sion  1-2  (0-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA CSSL SVIZZERA 2021/22 – 11/a giornata – Young Boys e Lugano una partita in meno

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Basilea +18 25 6 Servette -6 12
2 Young Boys +17 21 | 7 Sion -10 12
3 Zurigo +6 21 | 8 Lucerna -5 9
4 Grasshopper +2 14 | 9 San Gallo -11 9
5 Lugano 0 14 | 10 Losanna -11 7

Legenda: qualificate ai preliminari della ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League