Allsvenskan 14/a – L’AIK fa suo il derby e blocca il Djurgården

In ‘Allsvenskan era il turno del derby di Stoccolma tra Djurgården e AIK, trasmesso in diretta da Sportitalia. A partire favoriti erano i padroni di casa, vuoi per il fatto di giocare sul sintetico della Tele2Arena, vuoi perché sinora avevano fatto vedere il gioco migliore, con una difesa capace d’incassare solo 8 gol in 13 partite, e un buon attacco (24 i centri).

Manco a dirlo, ha prevalso l’AIK, tra l’altro nettamente, e al quale, nel prepartita, discutendone con la redazione di Sportitalia, avevamo dato qualche possibilità in più nel caso avesse segnato per primo, per l’esperienza di tanti dei suoi elementi, e per una tradizione tutto sommato positiva nelle ultime stagioni.

In vantaggio per 0-1, grazie a una combinazione Nicolas Stefanelli-Henok Goitom, gli Gnaget sono stati raggiunti grazie a una punizione di Radetinac. Nella ripresa, però, gli ospiti sono tornati in vantaggio grazie a Sebastian Larsson, abile a inventare una parabola diabolica su punizione, che ha sorpreso il portiere avversario. Di Stefanelli e Milošević, da calcio d’angolo di Larsson, le altre due reti dei gialloneri di Solna. Qua sotto, nel tweet DPlus, il quarto gol.

Soddisfatto, a fine partita, il tecnico degli Gnaget Bartosz Grzelak: (DPlus): “Abbiamo detto che eravamo noi contro i favoriti oggi e abbiamo vinto. Questa vittoria è importante per tutto il club credo; quello passato è stato un anno negativo, e questa partita, e la vittoria, potrebbero farci fare un passo avanti in termini di fiducia in noi stessi.”

Solo 0-0, invece, per il Malmö, nell’anticipo contro l’Halmstad. I biancazzurri, che restano favoriti sulla carta, dovranno affrontare anche gli impegni europei, essendo ancora in corsa per il prestigiosissimo traguardo della fase a gironi di Champions League: questa sera, gli Himmelsblått andranno in Scozia, contro i Rangers, a difendere il gol di vantaggio ottenuto in Svezia e, se supereranno il turno, se la vedranno con la vincente tra Olympiacos e Ludogorets, che hanno pareggiato 1-1 nell’andata in Grecia.

Nelle altre sfide, l’Häcken ha ripreso a correre ai ritmi per i quali era accreditato a inizio stagione, infliggendo una manita allo sventurato Östersund, e anche l’Elfsborg ha superato in casa il Degerfors. Pareggio a reti inviolate, invece, tra Göteborg e Hammarby. Pareggio nello scontro salvezza Örebro-Mjälby, che ha visto gli ospiti rimontare i bianconeri padroni di casa, lasciando così invariate le rispettive posizioni di classifica.

Nei posticipi del lunedì, colpo del Kalmar sul campo del Norrköping il quale, con tutta probabilità, con questa sconfitta inattesa, abbandona i sogni di alta classifica. Pareggio a reti inviolate, invece, tra Varbergs e Sirius, con i neroverdi che restano inchiodati nelle paludi della bassa classifica, 2 lunghezze sopra alla linea.

Allsvenskan 2021 14/a giornata – risultati

Sabato 7 agosto

Halmstad-Malmö  0-0  
Örebro-Mjälby  2-2  (0-1)

Domenica 8 agosto

Djurgården-AIK  1-4  (1-1) 
Häcken-Östersunds  5-0  (2-0)  
Elfsborg-Degerfors  3-0  (2-0) 
Göteborg-Hammarby  0-0

Lunedì 9 agosto

Norrköping-Kalmar  1-2  (0-1)
Varbergs-Sirius- 0-0

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2021  – 14/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 31/16 30 | 9 Göteborg 15/16 16
2 Djurgården 25/12 30 | 10 Halmstad 10/11 16
3 AIK 21/13 27 | 11 Sirius 15/25 16
4 Elfsborg 22/13 26 | 12 Degerfors 14/24 15
5 Hammarby 25/17 23 | 13 Varbergs 16/22 14
6 Norrköping 18/15 20 | 14 Örebro 11/27 12
7 Kalmar 14/15 20 | 15 Mjälby 11/18 11
8 Häcken 23/18 19 | 16 Östersunds 15/24 9

Legenda: qualificata ai preliminari di ChL, qualificate ai preliminari di CL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan