Il Barcellona vince la UEFA Women’s Champions League 2020-2021, battuto il Chelsea

Allo stadio “Gamla Ullevi” di Göteborg è andato in scena l’ultimo atto della UEFA Women’s Champions League 2020-2021 che ha visto fronteggiarsi Chelsea e Barcellona, due squadre che non avevano mai vinto prima questo trofeo. E a trionfare sono state le catalane con una gara sontuosa.

La gara ha visto un grande avvio del Barcellona con Mertens che scaglia un gran tiro da fuori che sbatte sulla traversa: nel tentativo di liberare l’area un maldestro tentativo di rinvio della difesa colpisce l’incolpevole Leopulz e la palla si insacca con un perfido pallonetto alle spalle del portiere inglese Berger. Le inglesi tentano subito di pervenire al pari con Harder ma l’attaccante danese non finalizza al meglio due grandi occasioni capitate sui suoi piedi e il Barcellona raddoppia: l’arbitro concede il calcio di rigore per un fallo dubbio di Leupolz su Jennifer Hermoso e dagli undici metri Putellas non sbaglia. Le catalane calano il tris poco prima della metù del primo tempo al termine di una grande azione corale: uno splendido assist di prima di Alexia pesca in area Bonmati che supera Carter e non sbaglia a tu per tu con Berger. I gol diventano quattro pochi minuti dopo quando Martens, al termine di una discesa sulla sinistra, serve in area un pallone da appoggiare solamente in rete e Hansen non sbaglia.

Il secondo tempo è meno frenetico rispetto al primo, con il Barcellona che controlla le sfuriate del Chelsea grazie al palleggio e al possesso palla e con il portiere delle blaugrana che compie l’unica vera parata al 67′ quando deve bloccare a terra un colpo di testa sempre della Harder su calcio di punizione di Reiten. Dopo due minuti di recupero l’arbitro dichiara concluse le ostilità e la festa del Barcellona, che si laurea campione d’Europa per la prima volta nella sua storia e che porta la Spagna a vincere la sua prima Women’s Champions League, può cominciare.

CHELSEA-BARCELLONA 0-4 (0-4)

Chelsea (4-3-3): Berger; Carter, Bright, Eriksson, Charles; Leupolz (46′ Reiten), Ingle, Ji (73′ Cuthbert); Kirby, Harder, Kerr (73′ England). All. Hayes
Barcellona (4-3-3): Panos; Torrejon (82′ Crnogorcevic), Guijarro, Mapi, Ouahabi (82′ Serrano); Bonmati, Hamraoui, Putellas (71′ Losada); Hansen (62′ Calndentey), Hermoso (71′ Oshoala), Martens. All. Cortes
Arbitro: Riem Hussein (GER)
Reti: 1′ aut. Leupolz, 14′ rig. Putellas, 21′ Bonmati, 36′ Hansen
Ammonite: Ingle (C), Ouahabi (B)