L’AN Brescia perde ancora: contro lo Jadran Herceg Novi arriva il secondo ko

Seconda sconfitta consecutiva per l’AN Brescia nella bolla di Budapest. Dopo il ko contro il Barceloneta, la squadra allenata da Sandro Bovo perde 6-7 contro lo Jadran Herceg Novi.

Partita solida dei montenegrini che dopo un minuto si trovano già in svantaggio grazie alla rete di Di Somma, ma i leoni sono raggiunti poco dopo dal gol in superiorità di Averka. Per 6 minuti abbondanti però il ritmo si abbassa e l’AN Brescia prova a creare occasioni senza però fare male a Tesanovic. Ci pensa allora Petkovic a sbloccare il digiuno con la rete del vantaggio, ma Nikolaidis a 14 secondi dalla fine del periodo pareggia i conti.

Il secondo periodo termina a reti inviolate, ma nel terzo i montenegrini cercano di prendere il largo con un parziale di 3-1. Presciutti e compagni faticano a rientrare in partita e ci provano nel quarto finale, ma lo Jadran Herceg Novi chiude le porte ai tiri di Brescia e il match si conclude sul 7-6.

Questo il commento di Sandro Bovo a fine match: “Abbiamo prodotto tanto, soprattutto tante superiorità, ma abbiamo tirato molto male e devo capire se il motivo è mentale o di natura fisica. La qualità del tiro è stata bassa e loro hanno difeso molto bene. La loro difesa posizionale ci ha messo in grossa difficoltà. Non ho nulla da dire dal punto di vista dell’impegno, certe giornate nascono così”.

Così invece il numero uno Marco Del Lungo: “Oggi è mancata un po’ di lucidità davanti. Troppi errori anche in difesa con gol presi in maniera stupida e in queste partite gli errori si pagano. Bisogna però fare tesoro di queste partite perché qui si capisce in cosa bisogna migliorare. Hannover? Partita tosta da affrontare con la giusta concentrazione”.