Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 29/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Alle spalle la pausa per le gare delle Nazionali, ci rituffiamo nel campionato per il turno pasquale, il ventinovesimo, da vivere tutto d’un fiato. Si gioca in un solo giorno e si comincia fra qualche ora, alle 12:30, con Milan-Samp. A seguire ben 7 gare alle 15, come ai vecchi tempi: Atalanta-Udinese, Benevento-Parma, Cagliari-Verona, Genoa-Fiorentina, Lazio-Spezia, Napoli-Crotone e Sassuolo-Roma, poi alle 18 il derby della Mole Torino-Juve, infine alle 20:45 Bologna-Inter.
GLI SQUALIFICATI – Giu. Pezzella, Dawidowicz, Koulibaly, Petriccione, Ibanez, Villar, Buffon, Palacio.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Calabria, Romagnoli, R. Leao, Ekdal, Deulofeu, Brunetta, Zirkzee, Tripaldelli, Ceppitelli, Malcuit, Kokorin, Luis Alberto, Ospina, Berardi, Caputo, Kumbulla, Smalling, Mkhirtaryan, Singo, Kolarov, Perisic.
LA “LISTA COVID” – Ramos, Ayhan, Bonucci, Demiral, Skorupski, D’Ambrosio.
IN DUBBIO – B. Diaz, Letizia, Cetin, Lyanco, Vidal.

LA TOP 11 (3-4-3) – Gollini (Atalanta); Kjaer (Milan), Acerbi (Lazio), Criscito (Genoa); Nandez (Cagliari), Lor. Pellegrini (Roma), Eriksen (Inter), Pessina (Atalanta); Gaich (Benevento), Ibrahimovic (Milan), Lor. Insigne (Napoli).
LA CERTEZZA – Un’annata pazzesca quella di Lorenzo Insigne: già 13 centri in campionato e diversi assist. La corsa per un posto in Champions passa dai gol dello scugnizzo di Napoli, che questo pomeriggio contro il Crotone potrebbe timbrare il cartellino ancora una volta. Un applauso a chi ha puntato su di lui, magari strappandolo a un prezzo persino contenuto rispetto agli altri big di reparto.
LA SORPRESA – Sempre meno sorpresa, sempre più certezza. Adolfo Gaich sta conquistando il cuore dei tifosi del Benevento e la fiducia di mister Inzaghi. Già due centri in campionato, oggi la sfida casalinga contro il Parma, decisiva in ottica salvezza. L’argentino si sta ambientando alla grande in Italia ed è giusto, ora come ora, dargli fiducia.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Musso (Udinese); Bani (Parma), Milenkovic (Fiorentina), S. Bastoni (Spezia); Kulusevski (Juventus), Benali (Crotone), Cristante (Roma), Soriano (Bologna); Raspadori (Sassuolo), Petagna (Napoli), Cornelius (Parma).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Annata da incorniciare per Roberto Soriano, ma stasera al Dall’Ara arriva la capolista. Schierarlo titolare potrebbe essere un azzardo, anche perché l’Inter ha la seconda miglior difesa del torneo. Se avete alternative degne di nota, pensate di relegarlo tranquillamente in panchina.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Viste le assenza di Caputo, Berardi e Defrel, potrebbe essere la sua grande occasione. Parliamo di Giacomo Raspadori, fresco di gol con la maglia dell’Under 21. Eppure il giovane ancora non ci convince, un po’ perché l’impegno contro la Roma non è propriamente agevole per i neroverdi, un po’ perché lui ci sembra ancora un pizzico acerbo per questi livelli. Pronti a essere smentiti dai fatti, ma preferiamo non schierarlo nel nostro undici titolare.