RSL svizzera 25/a – Restano al palo le ultime due, volano Basilea e Servette alle spalle dello YB

Nel fine settimana in Svizzera, tanti gol ed emozioni nella Raiffeisen Super League, dove la classifica si è delineata un pochino rispetto alla lotta per i due piazzamenti europei e per la retrocessione. Servette e Basilea, infatti, vincendo entrambe, si sono momentaneamente scrollate di dosso il gruppone, mentre in coda, Sion e Vaduz, piegate in casa rispettivamente dai ginevrini e dal Lugano, perdono per ora il contatto con le compagini che le precedono.

I sottocenerini, dopo una lunga settimana di passione, seguita alla sconfitta casalinga con lo Zurigo, hanno vinto nel Principato del Liechtenstein una partita molto importante, che li allontana con decisione dalle sabbie mobili della bassa classifica. Jacobacci ha mandato in campo una formazione coraggiosa, mettendo a sorpresa Sabbatini in panchina, e schierando due attaccanti di ruolo.

E proprio uno di loro, l’uruguayano Ardaíz, sinora protagonista di una stagione deludente, ha messo a segno una doppietta. Al 3′, infatti, ha insaccato dopo aver addomesticato in area una conclusione di Guerrero, per poi farsi trovare puntuale in area, 20′ più tardi, per spedire in porta un magistrale traversone di Lavanchy

Nella ripresa ci ha pensato invece Baumann a impedire ai padroni di casa di rientrare in partita, i quali sono stati definitivamente piegati, al 69′, grazie a un bel colpo di testa di Marić, capitano di giornata. I cambi, subentrati nel secondo tempo, hanno poi garantito la tenuta dei ticinesi.

Negli anticipi del sabato, si è messo in luce, a Zurigo, Antonio Marchesano, al rientro dopo la squalifica. Il ticinese, forse alla sua migliore stagione, al 12′, con una magnifica invenzione, ha mandato in porta Kramer, per il momentaneo vantaggio dei suoi sul Losanna. Sotto una pioggia battente, nella ripresa, i romandi hanno però rialzato la testa, trovando il pareggio al 66′ con Guessand.

Nell’altro anticipo il Basilea, contestato all’esterno dello stadio dai tifosi più accesi, ha risposto con una bella vittoria, affondando il Lucerna di Celestini, che pure aveva rimontato, con Schaub al 55′, il gol subito da Petretta al 33′. Il torto dei confederati è stato però di non avere sfruttato alcune buone occasioni, incassando invece due reti in contropiede da parte di Frei e Zhegrova, rispettivamente al 74′ e all’88’. L’esordiente Durrer ha poi trovato la quarta rete, che ha chiuso l’incontro. 

Dicevamo in apertura del Servette che, dopo la sconfitta nel derby del Lemano, ha iniziato la corsa verso la zona nobile della classifica. I Grénats, infatti, hanno messo a segno ieri la quarta vittoria di seguito, superando per 1-2 il pericolante Sion, che pure era galvanizzato dal successo della settimana scorsa sul Losanna, ed erano ancora guidati in panchina dal presidente Constantin. I ginevrini hanno chiuso la pratica con due reti, dopo la mezz’ora, messe a segno nel giro di 3′ da Schalk (colpo di testa) e Valls. Di Wakatsuki, all’84’, la rete dei vallesani.

Pareggio, infine, per lo Young Boys, reduce dalla dura sconfitta di Amsterdam in Europa League. I bernesi, opposti all’orgoglioso San Gallo di Zeidler, hanno faticato non poco per allungare la propria striscia senza sconfitte in campionato, dove però non vincono da 4 partite. I gialloneri, costretti due volte alla rimonta, hanno però sfiorato la vittoria in pieno recupero: tuttavia, Spielmann prima e Siebatcheu dopo si sono trovati di fronte i riflessi del portiere avversario.  

RSL svizzera 25/a giornata – Risultati finali

Sabato 13 marzo 2021

Zurigo-Losanna  1-1  (1-0)

Basilea-Lucerna  4-1  (1-0)  

Domenica 14 marzo 2021

Sion-Servette  1-2  (0-2) 

San Gallo-Young Boys  2-2  (1-0)

Vaduz-Lugano  0-3  (0-2)

CLASSIFICA PROVVISORIA RSL SVIZZERA 2020/21 

Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Young Boys +23 54 | 6 San Gallo -1 32
2 Servette -1 37 | 7 Lucerna +2 31
3 Basilea +2 36 | 8 Losanna 0 31
4 Zurigo +2 33 | 9 Sion -10 25
5 Lugano +2 33 | 10 Vaduz -19 23

Legenda: qualificate ai preliminari della CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la 2/a di Challenge League, retrocessa in Challenge League.