Fantacalcio Serie A 2020/21: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 13/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Prosegue il tour de force pre-natalizio: dopo le gare infrasettimanali, infatti, è già tempo di riscendere in campo. Questo pomeriggio alle 15 Fiorentina e Verona inaugureranno la 13/a giornata, a seguire Samp-Crotone (18) e Parma-Juventus. Domenica si pranza con Torino-Bologna, poi quattro gare pomeridiane (h 15): Benevento-Genoa, Cagliari-Udinese, Inter-Spezia e Sassuolo-Milan; in serata due big match: Atalanta-Roma alle 18 e Lazio-Napoli alle 20:45.
GLI SQUALIFICATI – Barak, Singo, Schiattarella, Chabot, Locatelli, Lor. Insigne.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Favilli, Di Carmine, Gabbiadini, Benali, Nicolussi Caviglia, Arthur, Dybala, Lu. Pellegrini, Nuytinck, Okaka, Sanchez, Fares, Mertens.
LA “LISTA COVID” – Hickey.
IN DUBBIO – Ceccherini, Keita B., Giu. Pezzella, Scozzarella, Ansaldi, Baselli, Verdi, Zaza, Schouten, Sansone, Moncini, Walukiewicz, Ounas, Vidal, Brozovic, Pinamonti, Toloi, Acerbi, L. Leiva.

LA TOP 11 (3-4-3) – Cragno (Cagliari); Vojvoda (Torino), Glik (Benevento), Kolarov (Inter); Ilic (Hellas Verona), Kulusevski (Juventus), Malinovskyi (Atalanta), Jankto (Sampdoria); Bonazzoli (Torino), Quagliarella (Sampdoria), Caprari (Benevento).
LA CERTEZZA – Batterie ricaricate con la panchina nell’infrasettimanale a Verona, Fabio Quagliarella è pronto a riprendere il proprio posto al centro dell’attacco blucerchiato. La Samp è in salute e il Crotone non ha numeri rassicuranti in difesa, quindi rompiamo gli induci e puntiamo ancora una volta sul caro, vecchio e intramontabile Fabio.
LA SORPRESA – Con la squalifica di Barak (tre turni di stop per il ceco), si aprono scenari interessanti per Ivan Ilic, che verrà proposto da Juric sulla trequarti, in posizione più offensiva rispetto a quella occupata in precedenza. Il ragazzo ha qualità da vendere, non ha ancora regalato bonus, ma ha una media voto al di sopra della sufficienza. Per noi basta e avanza per dargli una chance nella top 11 di giornata.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Provedel (Spezia); Caceres (Fiorentina), Manolas (Napoli), Mancini (Roma); Callejon (Fiorentina), Svanberg (Bologna), Rabiot (Juventus), A. Pereira (Lazio); Messias (Crotone), Nzola (Spezia), Dzeko (Roma).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Solo quattro gol in nove partite giocate. Un po’ poco per uno come Edin Dzeko. Lungi da noi “bocciare” una certezza come il bosniaco, ma è evidente che da uno così ci si aspetta di più. Va detto poi che la sfida di domenica contro l’Atalanta è tutto fuorché facile per la Roma, soprattutto se i nerazzurri saranno in vena come contro la Juve.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Nessuno si aspettava da lui un posto da titolare fisso, ma due soli gettoni dal primo minuto dopo 12 turni sono pochi. Parliamo di Andreas Pereira, che sta faticando un po’ a trovare spazio nell’undici di Simone Inzaghi. Difficilmente cambieranno le cose domenica, con la Lazio impegnata nel delicato posticipo domenicale contro il Napoli.