Tennis, Australian Open 2021 rinviato di tre settimane

La pandemia mondiale che ha colpito questo travagliato 2020 non consentirà all’ATP di far svolgere gli Australian Open a gennaio, come di consueto. La massima associazione tennistica ha infatti deciso di rimandare di tre settimane l’avvio del primo torneo del Grande Slam dell’anno a causa del Covid-19. Il torneo comincerà quindi l’8 febbraio 2021 anziché il 18 gennaio. Altra significativa modifica riguarda il torneo di qualificazione. I quattro giorni dedicati a stabilire chi entrerà nel main draw del torneo avranno inizio il 10 gennaio ma non in Australia, bensì a Doha in Qatar. I tennisti arriveranno a Melbourne il 15 gennaio e dovranno osservare un periodo di quarantena di quindici giorni stabilito dalle autorità locali.

“Il nuovo calendario rappresenta un enorme sforzo di collaborazione in circostanze difficili” ha detto il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi. “La salute e la sicurezza continueranno a essere fondamentali mentre affrontiamo le sfide future”.