La partita di Serie C della settimana – Sotto la pioggia di Salò il Mantova mette la quinta con Guccione: FeralpiSalò battuta 1-3

L’unico derby lombardo del girone B di Lega Pro vede FeralpiSalò e Mantova darsi battaglia al Lino Turina: i padroni di casa sono costretti a vincere per non perdere terreno dalla coppia Sudtirol-Padova già vittoriose, mentre i virgiliani sono in un ottimo momento di forma con quattro risultati utili consecutivi e vogliono continuare a stupire. Pavanel festeggia la panchina numero 100 tra i professionisti, ma perde De Lucia nel riscaldamento, mentre Troise si affida ancora una volta a Ganz, capocannoniere del campionato.

Il campo ai limiti della praticabilità a causa della pioggia scesa copiosa nelle ore antecedenti la gara non permette molte manovre e così Pavanel preferisce tenere in panchina i giocatori più “leggeri” come Ceccarelli e Brogni optando per le due punte De Cenco e Miracoli. Sono proprio i due arieti davanti che permettono alla FeralpiSalò di giocare con la palla lunga, cosa che invece al Mantova riesce meno con Ganz troppo isolato in avanti. I primi tiri in porta sono dei padroni di casa con Miracoli che però non crea grossi grattacapi a Tozzo non riuscendo a concretizzare una netta superiorità territoriale. Al 30′ Rizzo, ammonito appena due minuti prima, tocca in area Ganz: l’arbitro concede il rigore, molto dubbio, ed espelle il terzino di Pavanel. Lo stesso attaccante virgiliano dal dischetto però spara alto vanificando la grande occasione, ma il Mantova giocherà oltre sessanta minuti in superiorità numerica. L’allenatore dei gardesani non cambia atteggiamento e nel finale di frazione è sempre la FeralpiSalò ad essere più intraprendente senza però rendersi mai veramente pericolosa.

Anche nella ripresa la pioggia non smette di scendere incessantemente e il campo sembra più un acquitrino: Pavanel corre ai ripari togliendo la punta De Cenco per inserire il giovane terzino Brogni. Dopo soli due minuti però proprio il neoentrato atterra in area Guccione e l’arbitro assegna il secondo rigore di giornata: questa volta si presenta lo stesso numero dieci mantovano dal dischetto che spiazza Liverani per il vantaggio ospite. La reazione gardesana è immediata e dopo soltanto tre minuti arriva il pareggio: D’Orazio scaraventa in porta una gran punizione dal limite dell’area. La pesantezza del campo si fa sentire nelle gambe dei giocatori e piano piano i ritmi iniziano a calare nonostante i primi cambi dei due allenatori. Al 79′ arriva la doccia gelata per i padroni di casa: gran cross di Di Molfetta e stacco perentorio di Guccione che non lascia scampo a Liverani per il nuovo vantaggio ospite. Nei minuti finali la FeralpiSalò non riesce a impensierire il Mantova, apparentemente più fresco visto l’uomo in più, che chiude i conti con il terzo rigore di serata che costa anche l’espulsione a Legati: Guccione non sbaglia per la sua tripletta personale e il definitivo 1-3.

FERALPISALÒ-MANTOVA 1-3 (0-0)

FeralpiSalò: Liverani, Bergonzi, Rizzo, Giani, Legati, Carraro (81′ Petrucci), Guidetti (62′ Vitturini), Scarsella, D’Orazio (62′ Ceccarelli), Miracoli, De Cenco (47′ Brogni). A disposizione: De Lucia, Magoni, Bacchetti, Messali, Pinardi, Mezzoni, Gavioli. Allenatore: Pavanel.
Mantova: . Tozzo, Di Molfetta (86′ Saveljevs), Bianchi, Zanandrea, Checchi, Panizzi (69′ Silvestro), Gerbaudo, Rosso (60′ Cheddira), Lucas Felipe (69′ Militari), Guccione, Rosso, Ganz (86′ Zappa). A disposizione: Riccardo Tosi, Federico Tosi, Mazza, Milillo, Moreo, Cortesi. Allenatore: Troise.
Arbitro: Marco Monaldi di Macerata
Reti: 48′ rig. Guccione, 51′ D’Orazio, 79′ Guccione, 90′ rig. Guccione.
Note: ammoniti Ganz, Rizzo, Brogni, Rosso, Giani e Miracoli. Espulso Rizzo al 31′ per doppia ammonizione,  Legati al 88′ per gioco scorretto, Pavanel e Troise per proteste.