Il Sassuolo ha rimontato ancora, il Torino quasi ne perdeva un’altra (HIGHLIGHTS)

Già, nell’anticipo della quinta giornata di Serie A, il Sassuolo ha rimontato un’altra partita: dopo il 3-1 tramutato in 4-3 contro il Bologna della scorsa settimana, i neroverdi hanno rimontato di nuovo, da 3-1 a 3-3 al Mapei contro il Torino, accorciando momentaneamente nei confronti del Milan (ora a +1) e confermando di avere quel sangue freddo preteso dal suo allenatore, Roberto De Zerbi, a inizio stagione.

Ciccio Caputo è leader indiscusso di un attacco che funziona anche quando Berardi non trova la via del gol, soprattutto perché ispirato dal talento di un ritrovato Djuričić. Qualcosa da sistemare in difesa: i 6 gol incassati in due partite non sono sinonimo di solidità, e un campionato da giocare in rimonta è qualcosa di non ponderabile.

Dall’altro lato, il Torino perlomeno smuove la classifica. Vinceva 3-1 al 79′, Giampaolo sembrava poter finalmente metter fine all’incubo di questo inizio stagione (prima della partita col Sassuolo, era ancora fermo a 0 punti). Invece no: due gol incassati nei minuti finali, sostituzioni che non hanno convinto, e insomma ci risiamo, riecco la panchina che traballa, riecco i pensieri di Cairo. Unico vero punto forte della nuova stagione granata, i gol ritrovati di Belotti: già cinque (in 4 partite, il Toro deve recuperare il match non giocato col Genoa).

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.