Allsvenskan 24/a – Il Malmö, a Stoccolma, fallisce il primo match point

Partita la volata finale, nell’Allsvenskan. Come da titolo, il Malmö, a Stoccolma, ha fallito il primo match point virtuale, facendosi clamorosamente rimontare, negli ultimi 10′ di partita, i 2 gol di vantaggio sui campioni in carica del Djurgården, messi a segno da uno scatenato Toivonen.

A decidere, questa rete (la sua seconda) di Holmberg, che ha regalato agli Järnkaminerna un’affermazione importante, in chiave di lotta per i primi posti, e rimandato, ancora per qualche settimana, la festa agli Himmelsblått.

Duro Tomasson a fine partita “Fotboll Skåne): “Controlliamo la partita, e giocando sulla superficie sintetica, dove non siamo abituati. Poi roviniamo tutto, subendo dei gol da situazioni che andavano gestite in altro modo. È assolutamente inaccettabile, anche se nel calcio può succedere. Abbiamo giocato una partita perfetta per 80 minuti, e negli ultimi 16 siamo passati dal 2-0 al 2-3. È difficile accettarlo.”

Parlare di campionato riaperto (nonostante le vittorie delle inseguitrici dirette) potrebbe essere azzardato, a nostro parere. Tuttavia, si sono viste, di nuovo, quelle amnesie che erano costate, alla squadra di Tomasson, diversi punti nella prima parte della stagione. Il vantaggio è ancora rassicurante, ovviamente: ma il campanello d’allarme sta suonando con insistenza.

Dietro, a parte l’Häcken (bloccato sul pareggio a reti inviolate da un coriaceo Helsingborg, a caccia di punti salvezza) hanno vinto tutte: l’Elfsborg (in casa col Kalmar), il Norrköping sul difficile campo del Varbergs, e le due inquiline della Tele2Arena di Stoccolma.

Meno facile di quanto dica il punteggio la vittoria dell’Hammarby in casa con il Mjalby, nella partita trasmessa in diretta da Sportitalia. In vantaggio di 3 gol nei primi 20′, grazie a un’incredibile serie di amnesie difensive degli avversari, i Bajen hanno un po’ sofferto il ritorno degli avversari, che si sono arresi solo grazie a un gol, nella ripresa, di Söderström, migliore in campo per noi (e non solo).

La lotta, quindi, per i due posti che valgono la possibilità di giocare i preliminari di Europa League, quindi, continua serrata, con 5 squadre racchiuse in 3 punti (6 in 4, volendo inserire anche il Sirius, nonostante la battuta d’arresto casalinga a opera dell’Östersunds).

Dietro, invece, l’AIK (che ha una partita da recuperare), vincendo il Clásico contro il Göteborg, sfida ridotta a uno scontro salvezza, si è momentaneamente staccato dalle sabbie mobili della bassa classifica. Per gli Gnaget, siamo alla quarta vittoria consecutiva (5 se si tiene conto anche della sfida di Svenska Cupen). Come sempre, la regolarità, in questo torneo, è fondamentale: e la compagine guidata da Bartosz Grzelak sembrerebbe averla finalmente trovata, avviandosi sulla via di una tranquilla permanenza nella massima serie.

Regolarità, invece, che proprio i rivali Blåvitt faticano a trovare. In una stagione di chiaroscuri, caratterizzata dalla vittoria nella Svenska Cupen, la compagine biancoblù, probabilmente, deciderà buona parte del proprio destino nello scontro diretto, all’Olympia di Helsingborg, contro i rossoblù di casa, altra nobile decaduta, ora indietro di 2 lunghezze.

Sempre dietro, il Falkenbergs, con la vittoria casalinga contro l’Örebro ammazzagrandi, si è riaffacciato di prepotenza nella lotta per non retrocedere. Ora i gialli sono a 3 lunghezze dall’Helsingborg e dal suo terzultimo posto, che varrebbe lo spareggio promozione/retrocessione. Situazione, insomma, tutt’altro che scontata, e premessa per un finale di campionato scoppiettante.

Allsvenskan 2020 24/a giornata – risultati

Sabato 16 ottobre

Falkenbergs-Örebro  2-1  (0-0)

Domenica 18 ottobre

Varbergs-Norrköping  1-3  (1-2) 
Sirius-Östersunds  2-3  (0-1)
AIK-Göteborg  2-0  (1-0)
Elfsborg-Kalmar  3-1  (2-0)
Hammarby-Mjalby  4-2  (3-1)

Lunedì 19 ottobre

Djurgården-Malmö  3-2  (0-1)
Helsingborg-Häcken  0-0 

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 24/a giornata – Häcken, Djurgården, Sirius e AIK una partita in meno

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 48/24 47 | 9 Mjalby 35/39 31
2 Norrköping 49/35 39 | 10 AIK 24/26 30
3 Häcken 36/22 39 | 11 Örebro 29/34 30
4 Elfsborg 39/32 39 | 12 Varbergs 33/38 27
5 Djurgården 35/27 36 | 13 Göteborg 26/36 24
6 Hammarby 38/35 36 | 14 Helsingborg 26/38 22
7 Sirius 40/37 35 | 15 Falkenbergs 26/42 19
8 Östersunds 25/26 33 | 16 Kalmar 26/44 19

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.