Fantacalcio Serie A 2020/21: alla scoperta di… Răzvan Marin

Nome: Răzvan Gabriel Marin
Nazionalità: Romania
Età: 24
Altezza: 178 cm
Nazionale:
Piede: destro
Ruolo principale: centrocampista centrale
Eventuali altri ruoli: trequartista, mediano
Valutazione calciomercato: 8 milioni
Perché acquistarlo: duttile / pericoloso negli inserimenti
Perché non acquistarlo: deve ambientarsi / non ha il posto assicurato
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): ***

LE CARATTERISTICHE – Răzvan Marin è uno dei principali colpi di mercato del Cagliari. Rumeno di 24 anni, Marin avrà l’arduo compito di rimpiazzare Nainggolan a centrocampo, sempre che Giulini non riesca a riportare il Ninja in rossoblù. Centrocampista centrale, ma adattabile a tutti i ruoli della mediana (compreso quello di trequartista), il giovane ex Ajax si candida per una maglia da regista nel centrocampo a tre di Di Francesco. Dalla sua una buona propensione sia a difendere che a offendere, come dimostrano gli oltre trenta gol messi a segno in carriera (molti su rigore e su punizione, altri sfruttando il destro dalla distanza). Da valutare soltanto l’impatto con la Serie A. Che volete che sia?

LA CARRIERA – Esordisce nella massima serie rumena con la maglia del Viitorul Constanța nel 2013/14, vincendo il titolo nazionale nel 2016/17 e guadagnandosi le prime apparizioni con la propria Nazionale. Il titolo rumeno però è titolo a metà, perché a gennaio 2017 si trasferisce in Belgio allo Standard Liegi, aggiudicandosi, stavolta da protagonista, la Coppa belga nella stagione successiva. Un’annata in Olanda all’Ajax quasi da dimenticare (solo 10 presenze per lui in Eredivisie), ora la grande scommessa chiamata Cagliari.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Come scommessina può starci alla grande. Non aspettatevi numeri da capogiro, ma il ragazzo ha qualche carta nel proprio mazzo (31 gol e 36 assist in carriera vanno pur sempre fatti). Nainggolan permettendo, ha buone chance di giocare titolare (occhio però al ballottaggio con Oliva) e merita la vostra fiducia, magari come sesto slot del reparto.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.