Allsvenskan 18/a – Pari tra Malmö ed Elfsborg, sale l’Häcken

Diciottesimo turno, per l’Allsvenskan, senza posticipi per favorire i giocatori convocati dalle rispettive nazionali, in occasione della UEFA Nations League. Era il turno dello scontro al vertice, tra Malmö ed Elfsborg, anche se le 7 lunghezze di vantaggio dei biancocelesti consentivano, a questi ultimi, di scendere in campo con una certa tranquillità.

Gli Himmelsblått, nella sfida  dell’Eleda Stadium, sono partiti fortissimo, andando a segno con Anders Christiansen dopo soli 25”, grazie a un clamoroso infortunio della retroguardia avversaria. Gli ospiti hanno raddrizzato l’incontro nei minuti di recupero grazie a Rasmus Alm, bravissimo ad addomesticare un lancio di Nilsen, per poi infilare la sfera sul secondo palo. Nella ripresa, lavoro per entrambi i portieri, ma il risultato è rimasto invariato.

Il pareggio ha così consentito all’Häcken di Andreas Alm (ripreso nella foto nella sala stampa della Friends Arena di Stoccolma) di scalzare gli Eleganterna dal secondo posto in classifica. I gialloneri di Göteborg, nella sfida trasmessa in diretta da Sportitalia, hanno battuto di misura l’AIK, in una partita dove si sono dimostrati superiori per gioco e tecnica individuale. A decidere, una rete di Irandust al 57′, in una sfida che ha messo a nudo, se mai ce ne fosse bisogno, tutte le difficoltà dei padroni di casa.

Sempre per la parte alta, pesanti sconfitte per i campioni in carica del Djurgården e per il Norrköping. Entrambe le compagini, a meno d’improbabili recuperi, devono dire addio ai sogni di vittoria del torneo. Alla compagine di Stoccolma resta l’Europa League, dove restano in corsa per un posto nella fase a gironi (se la dovranno vedere con l’Europa di Gibilterra, un’avversaria più che abbordabile).

Il torneo, quindi, sta prendendo la piega prevista alla vigilia: Malmö davanti, con le altre a inseguire. La formula attuale dei turni preliminari delle Coppe, che costituiscono di solito un elemento di disturbo, con la partita secca sta creando molti meno problemi a tutte le compagini, al di là di tutto il discorso del valore sportivo di partite giocate senza pubblico e non su campo neutro. Di conseguenza, non esistono dei termini di paragone. In ogni caso, la sensazione è che i biancocelesti siano, in questo momento, un passo avanti.

Dietro, stupisce il crollo del Norrköping (5 sconfitte nelle ultime 6 partite giocate). Mentre, nell’ambiente, molti hanno puntato il dito contro le decisioni arbitrali, in conferenza stampa Gustafsson si è assunto la piena responsabilità di ciò che sta accadendo, senza cercare alibi. Ora c’è la pausa delle nazionali, e sarà possibile riordinare le idee. Tuttavia non è un mistero che la stagione, ormai, sia andata, nonostante le grandi ambizioni della vigilia, inizialmente confortate da una partenza decisamente promettente. Vedremo cosa succederà.

Nelle altre sfide, brutta battuta d’arresto per il lanciatissimo Sirius sul campo del sorprendente Varbergs, mentre il Göteborg ha racimolato un punto sul campo del coriaceo Mjalby, in una sfida decisa da due calci di rigore: quello trasformato da Lofquist per i padroni di casa, al 57′, che ha pareggiato la rete del vantaggio ospite messa a segno da Karlsson al 25′, e quello sbagliato da Sana per i Blåvitt al 71′.

Proprio i biancoblù, con gli Gnaget, sono le due squadre blasonate nel fondo della classifica dove invece l’Helsingborg, che ha vinto contro il Djurgården, ha sorpassato Kalmar e Falkenbergs in una lotta per non retrocedere che, quasi sicuramente, terrà tutti col fiato sospeso sino al termine del torneo. Comprese, appunto, le tifoserie di due tra le squadre più celebri in Svezia, e non solo.

Allsvenskan 2020 18/a giornata – risultati

Sabato 29 agosto

Östersunds-Falkenbergs  2-1  (2-0)
Varbergs-Sirius  2-0  (0-0)

Domenica 30 agosto

Malmö-Elfsborg  1-1  (1-0) 
Helsingborg-Djurgården  3-1  (0-0)
AIK-Häcken  0-1  (0-0)
Hammarby-Kalmar  3-3  (1-2)
Örebro-Norrköping  4-3  (2-2)
Mjalby-Göteborg  1-1  (0-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 18/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 36/17 39 | 9 Östersunds 17/19 24
2 Häcken 31/17 33 | 10 Varbergs 27/26 23
3 Elfsborg 30/24 32 | 11 Örebro 20/26 20
4 Djurgården 28/20 30 | 12 Göteborg 21/28 17
5 Norrköping 38/28 28 | 13 AIK 16/25 17
6 Sirius 32/29 28 | 14 Helsingborg 18/30 16
7 Hammarby 24/26 25 | 15 Kalmar 21/32 14
8 Mjalby 25/27 24 | 16 Falkenbergs 20/30 13

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.