Allsvenskan 12/a – Il Malmö raggiunge il Norrköping in cima alla classifica

In Allsvenskan, il Malmö, grande favorito nella lotta per il titolo, sembra essere tornato a livelli elevati. Gli Himmelsblått, dopo soli tre giorni, hanno infatti vendicato la sconfitta subita nella finale di Svenska Cupen a opera del Göteborg, superando i Blåvitt con un secco 0-3 e, in virtù del pareggio casalingo (1-1) del Norrköping con il Mjalby nel posticipo, raggiungono i Peking in vetta alla classifica.

I biancocelesti sono partiti molto determinati, con Christiansen in gol su rigore dopo soli 5′, concesso per un fallo di mano di Karlsson. Al 18′, raddoppio di Amin Sarr, grazie a un bello schema su calcio d’angolo. Il Göteborg ha tentato di reagire senza successo e, anzi, sono stati i biancocelesti a passare per la terza volta, all’83’, con un bel diagonale incrociato di Berget.

Come scrivevamo più sopra, nel posticipo, i Peking non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 con la neopromossa Mjalby. Dopo un primo tempo senza reti, il solito Sead Hakšabanović ha portato in vantaggio i suoi al 55′, con un tocco sottomisura, su traversone di Levj. Soddisfazione durata però soli 7′, quando Ogbu, su azione da calcio d’angolo, ha insaccato, anticipando Gerson e, in generale, la difesa biancoblù, apparsa poco reattiva nell’occasione.

Il Djurgården, a sua volta, sembra aver trovato un ritmo importante, dopo la falsa partenza. Nelle ultime 6 partite, infatti, gli Järnkaminerna hanno ottenuto 4 vittorie, delle quali le ultime 2 consecutive. Avversario dei campioni in carica, in questa occasione, era l’Häcken di Andreas Alm, che li precedeva in classifica. Se arriveranno rinforzi nella finestra di mercato (si parla con insistenza di Mrabti), i Blåranderna potranno tornare a dire la loro.

In vantaggio dopo 20′, grazie a Holmberg (con la complicità della difesa avversaria), i padroni di casa hanno subito il pareggio di Wålemark, bravo a finalizzare un’azione in velocità, palla a terra, sulla destra. Nel corso del lunghissimo recupero, però, ancora Holmberg ha riportato davanti i suoi, con un pregevole sinistro da fuori area. A inizio ripresa, Berg ha quindi messo 3-1 il risultato in cassaforte, consentendo ai suoi di sorpassare in classifica proprio i gialloneri.

Nell’altro posticipo, che interessava l’alta classifica, Elfsborg è Sirius hanno dato vita a una sfida pirotecnica, con gli Eleganterna sotto 1-3 al termine della prima frazione, e capaci di recuperare nella ripresa. Il punto ottenuto consente così ai gialloneri di mantenere il terzo posto in classifica. Peccato invece per il Sirius, che ha vanificato un’ottima prestazione offensiva con degli errori individuali abbastanza grossolani della retroguardia e, soprattutto, del portiere Jonsson. Nota positiva per la buona partita di Stefano Vecchia, autore del primo gol nerazzurro.

Per la coda, preziosissima vittoria del Falkenbergs sul campo dell’Örebro, pareggio per l’Östersunds sul campo del Varbergs, con il Kalmar (0-0 con l’AIK, nella partita iniziata in ritardo a causa di un’operazione di polizia in corso, e per questo motivo non trasmessa da Sportitalia non per volontà dell’emittente televisiva) che resta così solo all’ultimo posto.

L’Helsingborg, invece, in vantaggio 1-0 sul proprio campo sull’Hammarby, grazie a un incredibile errore del portiere avversario su tiro innocuo di Svensson, al 21′, è stato raggiunto all’ultimo respiro dai Bajen, grazie a un tocco ravvicinato di Ludwigson, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Allsvenskan 2020 12/a giornata – risultati

Sabato 1 agosto

Djurgården-Häcken  3-1  (2-1)
Örebro-Falkenbergs  1-2  (0-0) 

Domenica 2 agosto

Kalmar-AIK  0-0
Varbergs-Östersunds  1-1  (0-0)
Göteborg-Malmö  0-3  (0-2)  
Helsingborg-Hammarby  1-1  (1-0)

Lunedì 3 agosto

Norrköping-Mjalby  1-1  (0-0)
Elfsborg-Sirius  3-3  (1-3)   
 

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 12/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Norrköping 28/15 25 | 9 Mjalby 13/19 15
2 Malmö 24/11 25 | 10 Örebro 10/15 13
3 Elfsborg 20/17 21 | 11 AIK 11/17 13
4 Djurgården 17/11 20 | 12 Göteborg 13/18 12
5 Häcken 22/12 18 | 13 Falkenberg 14/19 11
6 Sirius 20/20 17 | 14 Östersunds 9/15 11
7 Varbergs 17/15 16 | 15 Helsingborgs 9/16 10
8 Hammarby 13/15 16 | 16 Kalmar 14/19 9

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.