Allsvenskan 8/a – Dietro vincono le favorite, ma davanti il Norrköping vola. Crolla invece l’Elfsborg, che ne prende 6 dall’Häcken

Turno infrasettimanale, per l’Allsvenskan, che vedeva diverse compagini, in difficoltà in queste prime battute, con la necessità di vincere per non perdere troppo terreno dalla vetta. Già gli anticipi sono stati un buon antipasto del turno, che si è chiuso, come di consueto, giovedì sera.

Tra le squadre affamate di punti c’era sicuramente l’AIK, reduce dalla brutta sconfitta di Helsingborg. Non facile, per gli Gnaget, il compito della serata, avendo di fronte un Sirius partito benissimo e con 4 lunghezze di vantaggio sulla squadra di Stoccolma. L’hanno spuntata i gialloneri, grazie all’eterno Goitom, in gol al 74′ con un bellissimo colpo di tacco.

Anche i campioni in carica del Djurgården avevano l’obbligo di fare risultato pieno, in casa, contro il Falkenbergs. Tuttavia, hanno avuto vita difficile, spuntandola solo in pieno recupero, grazie a un terzino, Witry, che ha insaccato con un bel tiro al volo incrociato.

Pareggio, infine, tra un Göteborg che non riesce a decollare e un Helsingborg che, a quanto sembra, ha invece trovato una dimensione di gioco. Pensare che erano stati i Blåvitt a passare per primi, all’11’, grazie a un bel gol su azione personale di Kharaishvili. Gli avversari, però, dimostrando, ancora una volta, di aver raggiunto un buon livello atletico, mantenendo il sopravvento nella ripresa e trovando il gol, nel recupero, con Al Hamlawi, grazie anche a un non perfetto piazzamento della difesa avversaria.

Nelle sfide del mercoledì, hanno prevalso tutte le grandi favorite per la vittoria finale. Tuttavia, a fare rumore, è stata la sconfitta dell’Elfsborg che, contro l’Häcken, è stato sommerso con un punteggio tennistico. Per la formazione di Thelin, che si era presentata alla Bravida Arena al secondo posto in classifica, un durissimo ridimensionamento, che potrebbe avere conseguenze sul prosieguo della stagione.

L’Hammarby ha invece vinto sul campo del Kalmar. I Bajen, passati in svantaggio per effetto del gol di Magnusson all’8′, hanno reagito, trovando il pareggio a fine primo tempo con Paulinho. Nella ripresa, al 74′, la rete decisiva di Ludwigson, con un imperioso stacco di testa. Punti importanti, che consentono alla compagine di Stoccolma di non perdere altro terreno dalla vetta.

Stesso discorso anche per il Malmö, vittorioso sul campo dell’Östersunds, nella giornata che ha visto il ritorno al gol, in Allsvenskan, di Toivonen. Il Varbergs, invece, nella sfida tra le neopromosse, finora in gran spolvero, ha prevalso sul Mjalby grazie a un gol, su rigore, di Seljmani, al 90′.

Dicevamo del Norrköping, che ha battuto, anche se con qualche difficoltà, l’Örebro, confermandosi così leader di questo campionato. I Peking, nella prima frazione della sfida, trasmessa in diretta, nel nostro Paese, da Sportitalia, hanno un po’ sofferto l’atteggiamento prudente degli avversari, che hanno chiuso molti spazi nella propria tre quarti, senza però disdegnare qualche pericolosa ripartenza. Nonostante la superiorità in fase di possesso palla, infatti, la capolista non è praticamente mai riuscita a impensierire seriamente il portiere avversario.

Nella ripresa, invece, i biancoblù hanno alzato il ritmo trovando, al 70′, la rete del vantaggio con una magia del gioiellino Hakšabanović, lasciato però troppo solo dalla retroguardia bianconera. 11′ più tardi Nyman, sfruttando un lancio col contagiri di Levi, ha messo i tre punti in cassaforte.

Allsvenskan 2020 8/a giornata – risultati

Mercoledì 15 luglio

AIK-Sirius  1-0  (0-0)
Djurgården-Falkenbergs  1-0  (0-0)
Göteborg-Helsingborg  1-1  (1-0)

Giovedì 16 luglio

Norrköping-Örebro  2-0  (0-0)
Östersunds-Malmö  1-2  (0-1) 
Häcken-Elfsborg  6-0  (2-0)  
Varbergs-Mjalby  1-0  (0-0)
Kalmar-Hammarby  1-2  (1-1)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2020  – 8/a giornata 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Norrköping 20/7 20 | 9 AIK 9/10 11
2 Häcken 15/7 13 | 10 Hammarby 8/10 11
3 Djurgården 13/9 13 | 11 Göteborg 10/12 9
4 Varbergs 11/7 13 | 12 Örebro 5/8 9
5 Malmö 11/8 13 | 13 Östersunds 6/12 7
6 Mjalby 9/8 13 | 14 Kalmar 10/14 6
7 Elfsborg 8/11 13 | 15 Helsingborg 5/12 6
8 Sirius 10/9 12 | 16 Falkenbergs 5/11 5

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.