Lugano e Thun non si fanno male: a Cornaredo è 1-1

Dal nostro inviato a Lugano (CH)

Scontro diretto, quello tra ticinesi e bernesi, questa sera a Cornaredo: in palio, importanti punti salvezza. Succede tutto nella ripresa: al gol di Hefti per gli ospiti al 55′ risponde Guidotti all’88’ per un pareggio tutto sommato giusto. 

Inizio partita su buoni ritmi, con gli ospiti che pressano e i padroni di casa abili a ripartire. Le due retroguardie, comunque, vigilano e, nei primi 20′ non ci sono conclusioni particolari da riportare. Numerosi sono invece gli errori negli appoggi, da entrambe le parti. Al 36′, buona occasione per gli ospiti, da azione di calcio d’angolo: batti e ribatti in area ticinese e ultima conclusione di Havenaar, a lato di pochissimo, deviata dalla retroguardia bianconera. Lo 0-0 è quindi il risultato naturale per questa prima frazione.

Ripresa sulla stesse frequenze, ma con i bianconeri che, nelle prime battute, sembrano essere più incisivi. Al 55′ passano però i bernesi: azione insistita di Munsy sulla destra, che supera Daprelà e serve Castroman. Abile lavoro preparatorio del numero 7, che mette in mezzo per Hefti, il quale, un po’ troppo solo in area, insacca nell’angolino basso a sinistra, dove Baumann non può arrivare. I bianconeri provano a reagire: al 62′ Yao ha la palla buona, al limite dell’area piccola, ma la spara alta sopra la traversa. Al 65′ ci prova Custodio da fuori area, ma la conclusione è fuori misura. I bernesi, dopo la sfuriata ticinese, riprendono però in mano la partita, provando ad abbassare i ritmi. I bianconeri, però, non ci stanno e, a partire dal 75′, iniziano un forcing serrato che, però, non produce conclusioni pericolose, sino all’87’ quando, dopo una bella discesa di Lavanchy, Gerndt, a centro area, ha la palla buona. La violenta conclusione dello svedese, però, si stampa sulla traversa. Un minuto più tardi, altra azione dalla destra, ispirata da Lunghoyi, e palla che arriva a centro area, dove Guidotti è il più rapido ad arrivare e a insaccare per un, tutto sommato, meritato pareggio ticinese. Il risu

LUGANO-THUN  1-1  (0-0)

Lugano (3-1-4-2): Baumann 6; Kecskés (81′ Guidotti 7), Marić 6, Daprelà 6.5; Čovilo 5.5 (68′ Lungoyi 6.5); Lavanchy 6.5, Sabbatini 6, Lovrič (57′ Custodio 6), Yao (81′ Pavlović sv); Janga 5.5 (68′ Holender 6), Gerndt 5.5A disp.: Da Costa, Jefferson. All.: Jacobacci 6
Thun (4-1-4-1): Faivre 6; Kablan 6, Havenaar 6, Stillhart 6, Hasler 5.5; Bertone 6; Hefti 6.5 (79′ Glarner 6), Faktić 6, Karlen 5.5 (79′ Tosetti 6), Castroman 6; Munsy 6A disp.: Hirzel, Bandé, Breitenmoser, Vasic, Chihadeh. All.: Schneider 6
Arbitro: Tschudi
Marcatori: 55′ Hefti (T), 88′ Guidotti (L)
Note – Ammoniti: 87′ Sabbatini (L); 74′ Kablan, 82′ Stillhart (T)

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.