Buon Compleanno Italia ’90 – Il ciclone Milla si abbatte sulla Romania. Ancora Jozić, la Jugoslavia va

GIRONE B – CAMERUN-ROMANIA  2-1 (0-0)

Orfano degli squalificati Kana-Biyik e Massing ma forte della vittoria dell’esordio, Nepomnyaschiy schiera il consueto 4-4-2 e lascia in panchina, almeno inizialmente, Roger Milla. Ma sarà proprio l’attaccante 38enne a decidere l’incontro. Al 76′ Milla approfitta di un’incertezza di Andone e batte l’incolpevole Lungu in uscita. Il raddoppio si materializza dieci minuti più tardi: ancora una volta la difesa della Romania è tutt’altro che irreprensibile, Milla si inserisce in area e scarica sotto la traversa il destro vincente. A questo punto la Romania ha un moto d’orgoglio e confeziona con i due subentranti il gol della speranza: Dumitrescu crossa dalla sinistra, Balint fa fuori il suo marcatore e supera N’Kono. I rumeni tentano gli ultimi assalti finali, tra l’altro non proprio lucidamente, ma il Camerun gestisce. A Bari seconda vittoria per N’Kono e compagni.

TABELLINO:

Camerun (4-4-2): N’Kono; Tataw, Onana, Kundé (69′ Pagal), Ebwellé; N’dip, M’féde, M’bouh, Maboang (59′ Milla); Makanaky, Omam-Biyik. All. Nepomnyaschiy
Romania (3-4-1-2): Lung; Klein, Andone, Popescu; Rednic, Sabau, Rotariu, Timofte; Hagi (56′ Dumitrescu); Lăcătuș, Răducioiu (63′ Balint). All. Jenei.
Arbitro: Silva Arce (Cile)
Marcatori: 76′ Milla (C), 86′ Milla (C), 88′ Balint (R)
Note – Ammoniti: Onana, N’Kono (C), Klein (R)

Classifica Girone B: Camerun 4; Argentina, Romania 2; Unione Sovietica 0.

 

GIRONE D – JUGOSLAVIA-COLOMBIA  1-0 (0-0)

Sfida intrigante al Dall’Ara di Bologna tra la Colombia, vincitrice al debutto, e la Jugoslavia, surclassata dalla Germania Ovest. La gara è equilibrata, entrambe le formazioni ci provano, anche se con poca lucidità sotto porta. In particolare è bravo Higuita a disinnescare un tentativo di Pančev da pochi passi. Ma al 75′ l’incontro si sblocca: Sušić suggerisce per il cesenate Jozić che controlla di petto e al volo scarica un destro potente sotto la traversa. È il gol che decide la partita e che riporta la Jugoslavia a sperare nella qualificazione. Adesso si giocherà tutto contro il fanalino di coda Emirati Arabi.

TABELLINO:

Jugoslavia (3-4-2-1): Ivković; Stanojkovic, Hadžibegić, Spasić; Sabanadzović, Brnović, Jozić, Katanec (46′ Jarni); Sušić, Stojković; Vujović (53′ Pančev). All. Osim
Colombia (4-5-1): Higuita; Herrera, Perea, Escobar, G. Gómez; Rincón (69′ Hernández), Valderrama, Redín, Álvarez, G. J. Gómez; Iguarán (75′ Estrada). All. Maturana.
Marcatori: 75′ Jozić
Note – Ammoniti: Stojković (C)

Classifica Girone D: Germania Ovest*, Jugoslavia, Colombia 2; Emirati Arabi Uniti* 0.
*una gara in meno

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.