La potente lettera inviata dalla fidanzata del defunto Khashoggi ai tifosi del Newcastle

Il possibile passaggio di proprietà del Newcastle nelle mani della nuova cordata, guidata dal Fondo di Investimento dell’Arabia Saudita direttamente legata al governo di Mohammed bin Salman, continua a dividere profondamente. In queste settimane, la trattativa è andata avanti, ma per la nuova potenziale proprietà saudita mancano ancora tutti quei passi burocratici necessari per mettere le mani sui Magpies. Tanti tifosi, ma soprattutto le organizzazioni internazionali come Amnesty International, hanno denunciato sin dai primi giorni la scelta di permettere che un club di calcio venisse acquistato da figure legate a un regime come quello saudita: innovatore solo di facciata con alcune riforme, ma ancora profondamente oppressivo soprattutto verso le voci dissidenti.

Anche se bin Salman, erede al trono del Paese ma di fatto l’uomo che governa l’Arabia Saudita, non comparirà ufficialmente nell’organigramma della futura dirigenza del Newcastle, è impossibile ignorare che l’80% della proprietà bianconera sarà in mano del più importante fondo statale saudita. E, di conseguenza, vicino al governo. Lo stesso che qualche anno fa ordinò l’uccisione del giornalista dissidente dell’Huffington Post Jamal Khashoggi nell’ambasciata saudita in Turchia. Bin Salman è stato riconosciuto come il mandante di quell’omicidio e se parte dell’occidente sembra essersene già scordato, così non è per chi ha preso a cuore la sua causa.

A essersi posta in prima linea per scoprire la verità su uno degli episodi più vergognosi della politica internazionale degli ultimi decenni è stata la fidanzata di Khashoggi, Hatice Cengiz. E per cercare di ricordare al mondo chi era quell’uomo così brutalmente ucciso e perché un affare economico anche così importante non può pulire le mani sporche di sangue del governo saudita, ha deciso di scrivere una lettera molto forte ai tifosi del Newcastle. Gli unici a poter fare una reale pressione per evitare che Khashoggi venga ucciso una seconda volta, venendo dimenticato.

“Sono Hatice Cengiz, la fidanzata dello scomparso Jamal Khashoggi. Jamal fu ucciso nel Consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul il 2 ottobre 2018 in circostanze veramente orribili mentre lo stavo aspettando fuori che tornasse da me. Avevamo programmato il nostro matrimonio soltanto pochi giorni dopo. Vi scrivo in questo momento così cruciale nella storia del vostro famoso club. Il Principe ereditario Mohammed bin Salman, il sovrano assoluto dell’Arabia Saudita, ha intenzione di acquistare il vostro club offrendo una grande quantità di denaro.”

“So che molti di voi sono tentati da questa offerta per uscire dalla disperata situazione che ha messo in difficoltà il vostro club per tanti anni. Ma il Principe Ereditario è accusato di essere il mandante dell’omicidio di Jamal. Tutte le indagini più credibili hanno dimostrato la sua responsabilità. Non è stato mandato a processo nel suo Paese perché lo controlla con il pugno di ferro. Vi supplico di pensare se accettare l’offerta di Mohammed bin Salman sia il modo giusto per far uscire dalla disperazione il vostro club e la vostra città. Come potrebbe essere così quando il vostro club sarà controllato da qualcuno che dovrebbe essere processato per omicidio, come ci aspetteremmo per qualcuno che è accusato di aver ucciso qualcuno che amate!”

“Non dovremmo nemmeno scordare che l’uccisione di Jamal è soltanto una delle tante atrocità ordinate dal Principe e la sua cerchia più stretta. È stato ampiamente documentato che hanno imprigionato e torturato numerosi dissidenti e manifestanti dei diritti delle donne, ucciso e mutilato un numero infinito di civili nella guerra in Yemen e persino condannato membri della stessa famiglia del Principe ereditario. Questo è ciò che è realmente e non è certamente ciò che vuoi che sia per il tuo club.”

“Le regole della premier League non permettono che il Principe ereditario s’impadronisca e prenda il controllo del vostro club. Dobbiamo assicurarci che questi alti standard non siano calpestati. Vi prego di riflettere dove potrebbe portarvi questo cambio di dirigenza nei mesi e anni a venire, mentre un club potrebbe diventare la casa di gente accusata di omicidi e torture e potrebbe arrivare a competere per sempre per la gloria nel calcio sotto nuvole scure e nefaste. Credo che possiamo essere tutti d’accordo che questo non dovrebbe essere l’eredità e il destino del Newcastle Football Club”

“Voi, in quanto tifosi fedeli, avete una parola importante merito. Vi prego di unirvi per proteggere il vostro amato club e la vostra città dal Principe Ereditario e da tutti coloro che lo circondano. Stanno realizzando questo acquisto senza avere in testa di aiutare voi e fare il meglio per i vostri interessi, ma soltanto per servire a sé stessi. I loro cuori non saranno diretti in maniera genuina verso il club che significa tutto per voi. Vi chiedo di inviare questo messaggio forte e chiaro alla Premier League, ai vostri dirigenti, ai leader della vostra città e al mondo. La vostra voce sarà davvero potente.”

“Non dovremmo permettere che il meraviglioso gioco del calcio venga infangato da coloro che non ne sono appassionati e cercano soltanto di usarlo per nascondere le loro scandalose azioni. Ora è il momento di tenere la testa alta insieme per questo gioco, il vostro club, la vostra città e il vostro Paese per sbattere le porte in faccia a questa offerta offensiva. Non è un’ancora di salvezza per la vostra squadra, ma il peggior esito possibile per tutte le persone per bene e che si preoccupano.”

Condividi
Nato a Monza nel '95, ha tre grandi passioni: Mark Knopfler, la letteratura e il calcio inglese. Sogna di diventare giornalista d'inchiesta, andando a studiare il complesso rapporto tra calcio e politica.