Tre luci azzurre nella discesa libera di Bansko

Doveva essere un sabato cupo per lo sci alpino e invece sono spuntate tre luci ad accendere l’entusiasmo dei tifosi italiani. Il programma odierno infatti prevedeva la tradizionale discesa libera di Kitzbuhel sulla Streif senza il nostro atleta di punta Dominik Paris; alla sua assenza si era aggiunta quella di Sofia Goggia, costretta a un forfait precauzionale nella discesa di Bansko.

Le aspettative di vittoria azzurra erano affidate quindi  principalmente a Federica Brignone, ma questa come sappiamo è una stagione che sta esaltando l’intera squadra femminile e così sulla pista bulgara dedicata a Marc Giradelli è arrivato a sorpresa un podio tutto nostrano: Elena Curtoni si è aggiudicata la prova ottenendo la sua prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo; a seguire Marta Bassino e la Brignone, tutte raccolte nell’arco di 14 centesimi e tutte davanti alla statunitense Shiffrin, quarta all’arrivo. Per ritrovare tre italiane nelle prime tre posizioni tocca tornare indietro di due anni, al 2018, quando Goggia, Brignone e Nadia Fanchini diedero spettacolo nella discesa di Bad Kleinkirchheim. Lodevole anche la giovane Laura Pirovano,messasi in luce domenica scorsa nel parallelo e oggi rientrata tra le prime 15. In classifica generale la Shiffrin resta irraggiungibile con i suoi 1125 punti, mentre la Brignone è seconda con un interessante vantaggio sulla Vhlova.

https://twitter.com/Fisiofficial/status/1221027142353506304

Nella discesa libera maschile di Kitzbuhel ha vinto l’austriaco Matthias Mayer con due decimi sulla coppia formata dallo svizzero Feuz e l’altro austriaco Kriechmayr. Gli italiani Marsaglia e Casse sono riusciti a entrare tra i primi 15, Peter Fill invece ha salutato la sua ultima gara ufficiale sulla Streif purtroppo con una caduta. Domani spazio agli slalomisti.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.