Parma-Milan: precedenti, statistiche e curiosità

Il pareggio ottenuto a Bologna ha mosso ulteriormente la classifica del Parma, ora a quota 18, anche se resta l’amaro in bocca ai ducali per i due punti persi nei minuti finali. Il Milan, chiuso il ciclo terribile che lo ha affossato nei bassifondi della graduatoria, necessita di un filotto di vittorie per rialzare la testa. I rossoneri sono migliorati dal punto di vista del gioco da quando Pioli siede sulla panchina del diavolo, anche se i numeri parlano di una sola vittoria in sei gare.

ULTIMI 5 PRECEDENTI IN SERIE A:
2018-2019 Parma-Milan 1-1 69′ Castillejo (M), 87′ Bruno Alves (P)
2014-2015 Parma-Milan 4-5 25′ Bonaventura (M), 27′ Cassano (P), 37′ Honda (M), 45′ rig. Ménez (M), 51′ Felipe (P), 68′ de Jong (M), 73′ Lucarelli (P), 79′ Ménez (M), 89′ aut. De Sciglio (M)
2013-2014 Parma-Milan 3-2 11′ Parolo (P), 45′ Cassano (P), 61′ Matri (M), 63′ Silvestre (M), 90′ Parolo (P)
2012-2013 Parma-Milan 1-1 50′ El Shaarawy (M), 66′ Galloppa (P)
2011-2012 Parma-Milan 0-2 17′ Ibrahimović (M), 55′ Emanuelson (M)

VITTORIE CON MAGGIOR SCARTO IN SERIE A:
1998-1999 Parma-Milan 4-0 25′ Chiesa (P), 36′ Crespo (P), 60′ Crespo (P), 90′ Boghossian (P)
1991-1992 Parma-Milan 1-3 33′ Melli (P), 48′ Simone (M), 76′ Simone (M), 84′ aut. Grün (P)
1992-1993 Parma-Milan 0-2 61′ Papin (M), 90′ Eranio (M)
2006-2007 Parma-Milan 0-2 26′ Seedorf (M), 85′ rig. Kaká (M)
2011-2012 Parma-Milan 0-2 17′ Ibrahimović (M), 55′ Emanuelson (M)

RISULTATI PIÙ FREQUENTI:
Parma-Milan 1-1 (5 volte)

PARTITA CON IL MAGGIOR NUMERO DI GOL:
2014-2015 Parma-Milan 4-5 25′ Bonaventura (M), 27′ Cassano (P), 37′ Honda (M), 45′ rig. Ménez (M), 51′ Felipe (P), 68′ de Jong (M), 73′ Lucarelli (P), 79′ Ménez (M), 89′ aut. De Sciglio (M)

STATISTICHE IN SERIE A (PARMA IN CASA)
Giocate: 25
Vittorie Parma: 8
Pareggi: 7
Vittorie Milan: 10
Gol Parma: 30
Gol Milan: 30

STATISTICHE IN SERIE A (TOTALI)
Giocate: 50
Vittorie Parma: 11
Pareggi: 13
Vittorie Milan: 26
Gol Parma: 54
Gol Milan: 80

Pioli recupera dalla squalifica Bennacer (che sarà titolare vista la prova deludente di Biglia contro il Napoli) e Çalhanoğlu, che dovrà vincere il ballottaggio con Bonaventura per scendere in campo dal primo minuto. In attacco potrebbe essere schierato Leão in luogo dello spento Piątek: crediamo che il Milan possa andare a vincere al Tardini, quindi puntiamo sul 2.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.