Qualificazioni Europei Femminili 2021 – Italia-Georgia 6-0, netta vittoria sporcata dagli infortuni di Gama e Guagni

Allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento si è giocata Italia-Georgia, gara valida per le qualificazioni agli Europei Femminili 2021: le Azzurre dominano dai primi minuti la gara concludendo con un risultato tennistico. Preoccupano gli infortuni di Gama e soprattutto di Guagni, uscita portata a spalla.

L’Italia comincia gestendo il pallino del gioco e la Georgia si difende con tutte le calciatrici in organico, facendo mancare lo spazio per l’ultimo passaggio: al 5′ Sabatino corregge in rete un diagonale fuori di Sabatino ma centra il palo. Dopo poco prende sempre più corpo un assedio all’area georgiana con le Azzurre che passano in vantaggio al 10′ con Linari che corregge di testa da posizione molto angolata un corner di Cernoia. La Georgia finalmente si affaccia in avanti e al 15′ conclude con Chichinadze ma il tiro è facile preda di Giuliani: subito dopo ricomincia il solito canovaccio della gara, con le ospiti che cercano di prendere meno gol possibili ma che al 25′ devono subire la seconda rete con Guagni che spizza di testa un cross basso di Sabatino. Poco dopo c’è gloria anche per Girelli che con un preciso diagonale supera una non incolpevole Gabunia (e sigla la quinta rete in cinque partite di qualificazione) e al 29′ Rosucci colpisce la parte alta della traversa con un tiro dal limite dell’area. Bertolini deve sostituire Gama con Fusetti per infortunio e al 32′ Sabatino, tutta sola davanti alla porta spalancata, ribadisce in rete la respinta di Gabunia sul tiro di Galli. Le Azzurre provano a incrementare il bottino e in pieno recupero Sabatino firma la sua personale doppietta con un colpo di tacco sul cross di Girelli che spiazza Gabunia e porta al riposo l’Italia sul risultato di 5-0.

Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo, con Rosucci che sfrutta al meglio una fantastica azione personale sulla destra di Giugliano e spiazza con un tiro sporco il portiere georgiano. Un giro di lancette e Girelli centra il sette con un tiro a giro dal limite: le Azzurre sfiorano la settima rete con Galli e Giugliano con la difesa georgiana ormai in bambola e protestano per un mancato rigore per fallo in area di Sutidze su Girelli. Al 71′ contrasto in area tra Guagni e Raukh: il terzino della Fiorentina esce portata a spalla (infortunio al polpaccio destro) e l’Italia chiude in dieci uomini per aver sostituito i cambi. Poco dopo è Salvatori Rinaldi a cercare la settima rete in acrobazia, con la sua sforbiciata che termina di poco fuori, e nel finale l’Italia rischia la concessione di un rigore contro per fallo in area di Linari su Raukh. Dopo 4′ di recupero l’arbitro dice che può bastare così.

ITALIA-GEORGIA 6-0 (5-0)

Italia (4-4-2): Giuliani 6; Guagni 7, Gama 6 (30′ Fusetti 6.5), Linari 7, Bartoli 7; Galli 7, Rosucci 7 (62′ Caruso 6), Giugliano 7.5, Cernoia 7; Sabatino 7 (55′ Salvatori Rinaldi 6), Girelli 7.5. A disp.: Aprile, Piazza, Bergamaschi, Boattin, Tucceri Cimini, Marinelli, Greggi, Glionna, Tarenzi. All. Bertolini 7.
Georgia (5-4-1): Gabunia 4.5; Pasikashvili 4.5, Kalandadze 5, Sutidze 5, Tatuashvili 5, Raukh 4.5; Bakradze 5, Todadze 5, Matveeva 5 (71′ Cheminava sv), Tchkonia 5 (55′ M. Danelia 5.5); Chichinadze 5 (85′ N. Danelia sv). A disp.: Sukhashvili, Gabelaia, Kadagishvili, Chkhartishvili, Tsotseria, Khaburdzania. All. Bajelidze 5.
Arbitro: Iuliana Demetrescu (ROM)
Marcatrici:10′ Linari, 25′ Guagni, 27′ Girelli, 32′ e 45+1′ Sabatino, 52′ Rosucci
Note-Ammonite: Pasikashvili, Todadze (G)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.