Qualificazioni Europei Femminili 2021 – Israele-Italia 2-3, buona la prima

All’Itztadion Ramat Gan di Ramat Gan comincia il cammino della Nazionale Femminile nelle qualificazioni al Campionato Europeo che si disputerà nel 2021 in Inghilterra: le Azzurre faticano contro una nazionale sulla carta più debole ma portano a casa i tre punti.

La prima occasione è di marca italiana, con la punizione di Cernoia che scalda le mani di Cohen: il dominio nella prima fase di gara è nettamente azzurro, con le israeliane che si affidano al pressing alto e alle ripartenze. Al 18′ è il tiro al volo di Linari che fa gridare al gol prima che un difensore israeliano salvi sulla linea: dieci minuti dopo è il portiere a dire di no al tiro di Girelli. Nel momento di maggiore pressione italiana segnano le padrone di casa: le Azzurre si perdono in difesa e vengono punite da uno splendido tiro a giro di Goor che si insacca alla sinistra di Giuliani. Il gol dà coraggio alle padrone di casa che provano a fare la partita, mettendoci anche fin troppa cattiveria, con la loro lista delle ammonite che si allunga: sul finire di tempo prima Giacinti non trova la rete e poi finalmente pareggiamo con Girelli che al volo trasforma un cross di Giacinti perfettamente imbeccata da Giugliano. Poco dopo Bergamaschi, a tu per tu con il portiere, non riesce a concludere in porta.

Il secondo tempo inizia a ritmi più blandi con tanti falli da una parte e dall’altra e poche occasioni. Al 63′ arriva il gol del vantaggio italiano con un destro a giro di Bartoli che concretizza una mischia in area dopo una discesa a rete di Serturini. La rete taglia le gambe alle padrone di casa che poco dopo subiscono anche il terzo gol con Giacinti che sfrutta al meglio una brutta respinta di Cohen su una punizione di Giugliano: al 77′ l’attaccante azzurro potrebbe addirittura raddoppiare ma, sola davanti al portiere, conclude a lato da buona posizione. Le Azzurre ci provano ulteriormente con una attivissima Serturini ma al 90′ Israele riapre il match con Awad che sfrutta un rimpallo difensivo e da fuori area col destro sorprende Giuliani: l’Italia va in confusione e sul finire di gara Giuliani salva il risultato su Beck.

ISRAELE-ITALIA 2-3 (1-1)

Israele (4-2-3-1): A. Cohen; Nakav, Sade, Barkai (75′ Elinav), D. Sofer (46′ Abo Shanab); Awad, Sendel; Efraim (53′ Schulmann), V. Cohen, Goor; Beck. A disp.: Rubin, O. Sofer, David, Avital, Shimrich, Shtainshnaider. All. Burstein
Italia (4-4-2): Giuliani; Guagni, Gama, Linari, Bartoli; Bergamaschi, Galli (56′ Serturini), Giugliano, Cernoia; Girelli (76′ Caruso), Giacinti (81′ Tarenzi). A disp.: Durante, Baldi, Rosucci, Sabatino, Marinelli, Fusetti, Bonfantini, Tucceri Cimini. All. Bertolini
Arbitro: Volha Tsiareshka (BLR)
Marcatrici: 32′ Goor (IL), 45+2′ Mauro (IT), 64′ Bartoli (IT), 71′ Giacinti (IT), 90+1′ Awad (IL)
Note-Ammonite: Barkai, Efraim, Awad, Sendel, Abo Shanab (IL).

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.