Fantacalcio Serie A 2019/20: alla scoperta di… Rodrigo Becão

Nome: Rodrigo Becão (pseudonimo di Rodrigo Nascimento França)
Nazionalità: Brasile
Età: 23
Altezza: 191 cm
Nazionale: no
Piede: destro
Ruolo principale: difensore centrale
Eventuali altri ruoli: –
Valutazione calciomercato: 7 milioni
Perché acquistarlo: prospetto interessante
Perché non acquistarlo: pochi bonus / dubbia titolarità
La nostra fanta-valutazione (da 1 a 5): **

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

LE CARATTERISTICHE – Siamo al cospetto di un giocatore che possiede le qualità principali di un difensore centrale: lunghe leve, ben piazzato fisicamente, abile nel gioco aereo e molto bravo nel leggere le situazioni difensive, soprattutto per giocare d’anticipo ed evitare di essere messo alle corde in duelli in velocità, nei quali non eccelle affatto. A volte, infatti, risulta un po’ troppo macchinoso, anche se prova a sopperire a questo suo difetto con interventi in tackle spesso efficaci. Nonostante i 23 anni, poi, l’esperienza non gli manca (ha giocato in Champions con la maglia del CSKA Mosca), ma resta da verificare sul piano tattico, anche se a Udine potrà sfruttare gli insegnamenti di un ex centrale come Igor Tudor.

LA CARRIERA – Brasiliano, classe 1996, Rodrigo Becão è cresciuto nelle giovanili del Bahia, fino a debuttare in prima squadra nel 2015. Ma è in Russia che il ragazzo ha trovato la propria strada, grazie al CSKA Mosca, che ha deciso di puntare forte su di lui nell’estate 2018. In una stagione a Mosca, infatti, ha collezionato 28 presenze in Russian Premier League e 6 in Champions, rivelandosi come uno dei migliori centrali difensivi. Il 6 luglio scorso, infine, il trasferimento all’Udinese per 1.6 milioni.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Sicuramente ha i numeri per fare bene anche nel campionato italiano, ma la concorrenza all’Udinese è agguerrita, con Becão che forse parte un gradino indietro rispetto ai compagni (soprattutto a De Maio), se non altro perché dovrà adattarsi alla difesa a tre (al CSKA era abituato a giocare in una difesa a quattro) e al calcio italiano. In più, si tratta di un giocatore che finora non ha mai segnato in gare ufficiali (il gol segnato in amichevole contro l’Al Hilal però lascia ben sperare). Per ora non è un acquisto da fare, se non in leghe numerose come 7°-8° difensore della rosa.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.