Copa Libertadores, ottavi di finale – River Plate e Flamengo avanti dopo i rigori, bene anche Internacional e Palmeiras

Ancora una volta c’è il sigillo di Armani sull’ennesimo successo del River Plate di Gallardo in Copa Libertadores. I campioni in carica eliminano infatti il Cruzeiro ai calci di rigore grazie sopratutto alle parate del loro portiere. Armani prima sfodera alcuni interventi prodigiosi durante la partita e poi para i tiri dal dischetto di Henrique e David. I giocatori del River invece vanno tutti a segni ed “espugnano” così Belo Horizonte. Per i Millonarios al prossimo turno ci sarà il Cerro Porteño, anche se tutti parlano già della possibile semifinale contro il Boca Juniors.

Ottima rimonta, di testa soprattuto, quella del Cerro Porteño contro il San Lorenzo. Sotto 1-0 per il calcio di rigore di Bareiro dopo diciotto minuti, i paraguaiani hanno trovato una grande reazione nella ripresa ribaltando il risultato con il calcio di rigore dell’ex Cagliari Larrivey e col gol qualificazione di Ruíz al 63′. Piccola curiosità: Carrizo, portiere del Cerro, giocherà per la prima volta contro il River da quando lasciò la squadra dopo la retrocessione. Sfuma così la possibilità di tornare a fare un bel risultato dopo le ultime deludenti stagioni per il San Lorenzo.

L’altra semifinale della parte alta del tabellone sarà tra LDU Quito e Boca Juniors. Partiamo dagli ecuadoriani, che si preparano ad accogliere a 2850 metri gli Xeneizes dopo aver eliminato l’Olimpia. Tutto relativamente facile ad Asunción, con la LDU che dopo il 3-1 dell’andata ha trovato il gol della sicurezza già al 20′ con Julio. Inutile il pareggio di Mendieta per i paraguaiani, che escono dopo aver vinto il loro girone.

Ancora più facile la partita del Boca alla Bombonera. Dopo aver vinto 1-0 in Brasile, i gialloblù hanno dominato anche il ritorno contro l’Atlético Paranaense. Le reti sono però arrivate solo nel secondo tempo: al 57′ con Ábila e al 95′ con Salvio, al suo primo centro con la maglia del Boca. L’obiettivo della squadra di Alfaro è uno solo: alzare la coppa. E attenzione perché contro la LDU Quito potrebbe fare il suo esordio De Rossi, se non già in Ecuador sicuramente nella partita di ritorno tra tre settimane alla Bombonera.

La parte bassa del tabellone è invece un mini-campionato brasiliano. Tutte e quattro le squadre infatti sono verdeoro. Le prime a sfidarsi saranno Flamengo e Internacional. I rossoneri hanno ribaltato la sconfitta per 2-0 subita in Ecuador contro l’Emelec grazie alla doppietta di Gabigol nei primi venti minuti. La squadra di Jorge Jesus non è riuscita però a trovare la terza rete e ha avuto così bisogno dei calci di rigore per raggiungere i quarti di finale. Decisivi gli errori di Arroyo e Queiroz per l’Emelec, con il Maracaná che ha così potuto festeggiare.

L’Inter sarà però avversario durissimo e probabilmente partirà favorito nel doppio confronto, anche per il fatto di poter giocare il ritorno in casa. La pratica Nacional è stata archiviata senza problemi dai biancorossi, con Rodrigo Moledo e Guerrero che hanno firmato il 2-0 segnando un gol per tempo. Squadra veramente solida quella di Hellmann, noi punteremmo qualcosa sulla loro vittoria finale sinceramente.

Dopo le sofferenze di Mendoza, il Palmeiras scarica tutta la propria rabbia agonistica nel secondo tempo dell’Allianz Parque sul Godoy CruzRaphael Veiga, Borja, Gustavo Scarpa e Dudu rompono la residenza degli argentini e il Palmeiras vince così 4-0 dopo il 2-2 dell’andata.

I biancoverdi troveranno così il Grêmio, bravo a bissare in Paraguay contro il Libertad il successo per 2-0 ottenuto a Porto Alegre. Ad Asunción finisce addirittura 3-0 per i brasiliani, che chiudono con questo risultato già il primo tempo grazie al calcio di rigore trasformato da Jean Pyerre e alla doppietta di André. Brutta botta per le squadre paraguaiane: tutte e tre avevano vinto il proprio girone e tutte e tre sono state eliminate agli ottavi di finale.

RISULTATI

Cruzeiro-River Plate  2-4 dcr (0-0(and. 0-0)
Palmeiras-Godoy Cruz  4-0  57′ rig. Raphael Veiga, 74′ Borja, 84′ Gustavo Scarpa, 90′ Dudu (and. 2-2)
Olimpia-LDU Quito  1-1  20′ Julio (L), 35′ Mendieta (O) (and. 1-3)
Internacional-Nacional  2-0  16′ Rodrigo Moledo, 90’+4 Guerrero (and. 1-0)
Cerro Porteño-San Lorenzo  2-1  18′ rig. Bareiro (S), 56′ rig. Larrivey (C), 63′ Ruíz (C) (and. 0-0)
Flamengo-Emelec  4-2 dcr (2-0 – 10′ rig., 19′ Gabriel Barbosa) (and. 0-2)
Boca Juniors-Atlético Paranaense  2-0  57′ Ábila, 90’+5 Salvio (and. 1-0)
Libertad-Grêmio  0-3  6′ rig. Jean Pyerre, 20′, 45′ André (and. 0-2)

QUARTI DI FINALE (20-27 agosto)

River Plate-Cerro Porteño
LDU Quito-Boca Juniors
Flamengo-Internacional
Grêmio-Palmeiras

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.