“C saremo”, alla scoperta delle squadre neopromosse in Serie C – Il Bari

Il “Paradiso” non può più attendere, nel prossimo campionato “C saranno” anche loro. Ecco le nove squadre che, vincendo il proprio girone di Serie D, hanno conquistato la promozione nella terza serie italiana. Nella nostra prima puntata vi presentiamo lil Bari, che si è aggiudicata il Girone I.

Nome completo: Società Sportiva Calcio Bari
Città: Bari
Anno Fondazione: 1908 (Ultima rifondazione 2018)
Ultimo campionato in Serie C: 1983-1984
Colori sociali: bianco e rosso
Stadio: San Nicola (58.270 posti)

LA STORIA RECENTE – Com’è noto, il Bari è dovuto rinascere dalle proprie ceneri ed essere rifondato appena un anno fa a causa dei tanti debiti accumulati in Serie B. Nell’agosto del 2018, il sindaco della città consegnò il nuovo titolo sportivo di Serie D, concesso dalla FIGC in virtù della tradizione sportiva biancorossa alla Filmauro S.r.l., già proprietaria dal 2004 del Calcio Napoli. Assunse la presidenza Luigi De Laurentiis e viene scelto come allenatore Giovanni Cornacchini, con cui la formazione partecipa al Girone I di Serie D. Il 18 aprile 2019, dopo essere stato al primo posto in classifica per tutto il campionato, il Bari guadagna la promozione in Serie C con due turni d’anticipo. I Galletti, quindi, calcheranno i campi di terza serie a distanza di 25 anni, anche se l’ultima retrocessione in effetti risale alla stagione 2003-2004; allora il club pugliese fu ripescato proprio in sostituzione del Napoli.

LA STAGIONE – Ormai lontana ma sempre viva nei ricordi la “Magnifica stagione fallimentare” del 2013-2014, al Bari versione 2018-2019 mancava tutto, ma De Laurentiis ha fatto in modo che in pochi giorni il club venisse dotato di ogni cosa; dalle casacche alle magliette, dai palloni a un assetto societario del blasone. Una stagione trionfale e, in pratica, un campionato a sé concluso con la promozione in C a due giornate dal termine in seguito al successo sul Troina e condotto sempre in testa con 9 punti di vantaggio sulla seconda e ben 26 sulla terza.

GLI ELEMENTI CHIAVE – Innanzitutto partiamo dal DS Matteo Scala, il quale ha costruito una squadra adatta ai campi polverosi della Serie D e con giocatori di categoria nettamente superiore ben gestiti e armonizzati dal tecnico Giovanni Cornacchini che ha saputo superare ogni tipo di pressione. E giocatori del calibro di Franco Brienza e Valerio di Cesare (7 gol) che hanno scelto di restare in Puglia; a questi si aggiungano i nomi di Bolzoni, Floriano e Simeri (23 gol in 2) e dei giovanissimi Langella e Marfello e il gioco è fatto. Il Bari sorprenderà anche in C e parte già da favorito per la vittoria finale di uno dei tre gironi.

Condividi
Giornalista, appassionato di storia, letteratura, calcio e mediani: quegli “omini invisibili” che rendono imbattibile una squadra. Il numero 8 come fisolofia di vita: grinta, equilibrio, altruismo e licenza del gol.