Allsvenskan 14/a – Il Malmö non si ferma, solo un pareggio per il Djurgården con l’ultima in classifica

Ultimo turno prima del giro di boa, per l’Allsvenskan che, attraverso il canale sportivo Sportitalia (n° 60 sul DGT) è ormai approdata, dalla scorsa settimana, anche nel nostro Paese, con la diretta di una delle due partite delle 15 di domenica.

Rispetto ai risultati, continua la fuga del Malmö, in virtù anche del fatto che gli Himmelsblått hanno giocato una partita in più. Questa volta i biancocelesti, nell’anticipo di sabato, hanno superato l’Örebro dell’ex Strandberg, non convocato per l’incontro (non è la prima volta che un giocatore, in Svezia, non venga schierato contro la squadra che detiene la proprietà del suo cartellino). Hanno deciso la sfida le reti di Antonsson al 14′ e di Christiansen al 68′, mentre il momentaneo pareggio bianconero è stato messo a segno da Rogić al 19′, su calcio di rigore.

Sempre negli anticipi del sabato, ritorno alla vittoria per l’AIK: a decidere la sfida contro il Kalmar, in trasferta, una rete di Obasi al 56′. Anche il Göteborg ha fatto i compiti a casa, superando il Sundsvall, mentre l’Östersunds non è andato oltre il pareggio, sul campo dell’insidioso Sirius.

Bella e vibrante, invece, la partita di domenica pomeriggio tra Norrköping e Häcken, sfida centrale di questa 14/a giornata, trasmessa in diretta televisiva dall’emittente Sportitalia. Hanno prevalso i Peking, seppure a fatica, giocando con ordine, soprattutto in difesa, mettendo in difficoltà il forte attacco avversario. Paulinho, Jeremejeff e Mohammed hanno infatti impattato contro il muro difensivo biancoblù, supportato da un folto centrocampo. Per i padroni di casa sono andati a segno Larsson (11′) e Nyman (79′), mentre il momentaneo pareggio dei gialloneri è stato firmato da Bergrenn al 71′, rapido a risolvere a favore dei suoi una mischia in area.

Punti importanti, questi, per la squadra di Gustaffsson la quale, nonostante una partita in più, è ancora distante dalla vetta della classifica. Per ora, un bilancio inferiore alle aspettative di inizio stagione. Bella la prova del gioiellino Hakšabanović, subentrato a partita in corso, e autore dell’assist decisivo praticamente al primo pallone giocato. Vittoria tennistica, invece, per l’Hammarby sul Falkenbergs alla Tele2Arena. Il successo rilancia così i Bajen nella parte nobile della graduatoria.

Due pareggi nei posticipi, infine, hanno chiuso il programma di questo quattordicesimo turno. Il Djurgården, passato in vantaggio al 48′ grazie a una rete di Buya Turay, lasciato incredibilmente solo in area dalla retroguardia avversaria. Tuttavia, quando per gli Järnkaminerna, non c’è stato neppure il tempo per riorganizzarsi visto che, 2′ più tardi, Nnamani ha trovato, di testa, il pareggio per i padroni di casa.

Vittoria gettata via, invece, per l’Helsingborgs a Borås. Al 21′, Granqvist si è fatto parare un calcio di rigore, concesso per fallo di Henriksson su Moro. Nella ripresa, vantaggio rossoblù al 56′ grazie a un tocco sottomisura di Svensson, lasciato tutto solo nell’area giallonera. Il gol nasce però da un recupero palla di Landgren a centrocampo, in un contrasto con Olsson. Lo stesso numero 18 degli Eleganterna pone rimedio a 3′ dal 90′, con una bellissima conclusione da fuori area. La sua parabola precisa, infatti, beffa Joelsson, e fissa il risultato finale sull’1-1.

Allsvenskan 2019 14/a giornata – risultati

Sabato 6 luglio

Kalmar-AIK  0-1  (0-0)  
Sirius-Östersunds  1-1  (0-0) 
Göteborg-Sundsvall  2-1  (1-1)
Malmö-Örebro  2-1  (1-1)

Domenica 7 luglio

Hammarby-Falkenbergs  6-2  (3-0) 
Norrköping-Häcken  2-1  (1-0)

Lunedì 8 luglio

Eskilstuna-Djurgården  1-1  (0-0)
Elfsborg-Helsingborg  1-1  (0-0)

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2019  – 14/a giornata – Malmö, Sundsvall, AIK e Norrköping una partita in più 

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 Malmö 27/10 34 | 9 Sirius 18/22 17
2 Djurgården 24/11 28 | 10 Östersunds 14/19 16
3 AIK 17/11 28 | 11 Helsingborg 14/20 14
4 Göteborg 22/13 25 | 12 Örebro 16/23 14
5 Häcken 20/12 24 | 13 Kalmar 10/15 13
6 Norrköping 22/17 24 | 14 Sundsvall 16/22 11
7 Hammarby 26/20 22 | 15 Falkenbergs 13/28 10
8 Elfsborg 18/20 18 | 16 Eskilstuna 10/24 8

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.