Europei Under 21 2019 – Chiesa trascina l’Italia, Spagna ko 3-1

Inizia nel migliore dei modi l’avventura dell’Italia nell’Europeo casalingo. Al “Dall’Ara” l’Under 21 di Luigi Di Biagio si impone in rimonta 3-1 contro la Spagna e vola in vetta al gruppo A. Gli Azzurrini partono contratti e, dopo nove minuti, vanno sotto. Dani Ceballos approfitta di una marcatura soft di Barella e fredda Meret con un gran destro dal limite dell’area. La Nazionale accusa il colpo e soffre il palleggio della Rojita, brava a gestire il pallone trascinata dal talento in forza al Real Madrid. Al 35′ arriva, però, la svolta: Barella effettua un pregevole cambio di gioco per Chiesa che brucia Aguirregabiria e con il mancino beffa il portiere spagnolo Unai Simón sul primo palo. Cinque minuti dopo l’estremo difensore si scontra con Zaniolo, che è costretto a lasciare il campo per un giramento di testa. Al posto del romanista entra il pupillo del pubblico di Bologna, Riccardo Orsolini.

L’avvio di ripresa vede la squadra azzurra pressare le Furie Rosse, che faticano a frenare l’intraprendenza dei padroni di casa. Mister Di Biagio si gioca la carta Cutrone, a fargli spazio è un Kean volenteroso ma mai pungente sotto porta. La mossa si rivela azzeccata e al 64′ l’Italia completa la rimonta. Orsolini pennella al centro proprio per Cutrone, il milanista controlla ma cade a terra, Barella si avventa sul pallone e serve Chiesa, che deposita in rete firmando la sua doppietta personale. C’è ancora lo zampino dei due talenti scesi dalla Nazionale Maggiore nell’uno-due dell’Under 21. Oltre agli assi di Cagliari e Fiorentina, mette la sua firma anche Lorenzo Pellegrini che, al minuto 81, si procura il rigore del definitivo 3-1 (assegnato dopo consulto al VAR dal fischietto olandese Serdar Gözübüyük) a coronamento di una prestazione di qualità e sacrificio.

Buona la prima, dunque, per gli Azzurrini che raggiungono a quota tre punti la Polonia, vittoriosa anch’essa in rimonta contro il Belgio. I biancorossi si sono imposti 3-2 contro i giovani diavoli grazie a una prova di grande compattezza e cinismo. Mercoledì sera è in programma, sempre al “Dall’Ara”, lo scontro tra le due compagini in testa al girone. Il C.T. Di Biagio può essere ottimista in vista del prosieguo della manifestazione, anche se andranno rivisti alcuni aspetti, in primis l’approccio alla gara. In caso di successo con i polacchi e contemporaneo pari tra Spagna e Belgio, l’Italia staccherebbe il pass per le semifinali e, di conseguenza, anche la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Missione alla portata della Nazionale che si affida soprattutto al talento di Federico Chiesa per essere protagonista e, magari, vincere quel titolo europeo che manca ormai da ben quindici anni.

Condividi
Classe ’91, laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2. Calciofilo DOC, inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio.