Mondiali Femminili Francia 2019 – Il riepilogo della quarta giornata

Nella giornata di lunedì 10 giugno, dopo le gare dei primi gironi ai Mondiali Femminili di Francia 2019, si sono giocate le gare del Gruppo D e del Gruppo E. Vediamo insieme come sono andate.

Cominciamo dal Gruppo D che vedeva la sua seconda partita dove si incontravano il Giappone e l’Argentina. Le nipponiche, considerate una delle pretendenti al trofeo, si lascia irretire dallo schieramento assolutamente difensivo delle argentine, che si piazzano in massa davanti al portiere Correa e intasano le linee di gioco, costringendo la Nadeshiko a soluzioni sporche che non raggiungono l’obiettivo finale. La più pericolosa delle asiatiche è Hasegawa che ha due buone occasioni al 56′ e nel finale ma il risultato non cambia e la gara finisce a reti bianche.

Gruppo D
Inghilterra-Scozia 2-1 14′ rig. Parris (I), 40′ White (I), 79′ Emslie (S)
Giappone-Argentina 0-0
CLASSIFICA: Inghilterra 3, Giappone e Argentina 1, Scozia 0.

In serata si è giocata anche la prima gara del Gruppo E che vedeva il confronto tra Canada e Camerun. Le canadesi dominano per larghi tratti la gara ed hanno due buone occasioni per passare in vantaggio che non vengono sfruttate a dovere da Sinclair e Buchanan. Al 43′ Prince conclude un’azione in ripartenza centrando il palo destro con un preciso diagonale: è solo il preludio alla rete che arriva sul finire del primo tempo con Buchanan che di testa trasforma un corner di Beckie nel gol vittoria. Nella ripresa il Canada ha l’occasione per raddoppiare al 60′ ma Prince spreca da buona posizione centrale: dieci minuti dopo il colpo di testa di Meffometou fa venire un brivido alle canadesi ma la palla sibila a lato del palo sinistro. L’ultima occasione è sempre del Canada e solo l’intervento di Meffometou sulla linea salva le camerunensi dal gol del raddoppio.

Gruppo E
Canada-Cameron 1-0 45′ Buchanan

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.