Coppa Italia Femminile 2018-2019 – Fiorentina-Juventus 1-2, è doppietta bianconera

Allo stadio “Tardini” di Parma la Juventus di Rita Guarino conquista la sua prima finale di Coppa Italia Femminile e si prende il secondo titolo stagionale, battendo la Fiorentina.

La Fiorentina inizia manovrando e gestendo il pallone e prova a impensierire Guliani con Mauro ma la Juve passa in vantaggio alla prima occasione costruita: Bonansea crossa sul secondo palo, Girelli corregge al centro, dove trova tutta sola Ekhroth che colpisce di testa a botta sicuro. Le viola non si danno per vinte e ricominciano a giocare palla e a rendersi pericolose sempre con Mauro, rischiando però di subire al 15′ il secondo gol con Aluko che viene fermata da una bravissima Ohrstrom. Poco dopo è Bonansea che di testa sfiora il raddoppio: il gol è nell’aria e prima le viola sprecano una clamorosa palla gol con Giuliani che compie un autentico miracolo su Bonetti e poi subiscono il raddoppio con Cernoia che si inventa un eurogol dalla distanza che si infila nel sette.

Nella ripresa le ragazze di Cincotta continuano a creare e non finalizzare, come al 52′ quando Bonetti entra in area e Giuliani le dice ancora di no. Poco dopo è la Juventus ad andare vicina alla terza marcatura con Boattin che entra in area e calcia fuori da ottima posizione. Al 71′ le viola accorciano le distanze: Bonetti, imbeccata benissimo da Mauro, di testa supera Giuliani e riapre il match. Poco dopo le viola protestano per un presunto tocco di mano in area di Sara Gama ma l’arbitro non concede il rigore. Dopo 2′ di recupero la gara finisce con la Juventus che vince la Coppa Italia, nonostante una buona gara delle ragazze viola.

A fine gara arrivano le dichiarazioni del presidente della FIGC Gabriele Gravina: “Complimenti alla Juventus per la vittoria della Coppa Italia e a tutte due le squadre artefici di una stagione straordinaria; il successo di questa finale conferma come il calcio femminile sia finalmente una realtà nel nostro Paese. Come Federazione ci abbiamo creduto, ci crediamo e siamo consapevoli che ci sia ancora molto da lavorare. Lo faremo con grande entusiasmo insieme alle società, alle calciatrici e ai media, che stanno dando ampia risonanza alle emozioni e allo spettacolo di un movimento così straordinario. La strada è quella giusta, dobbiamo proseguire lavorando con i grandi Club, ma anche incentivando il tesseramento delle giovanissime a livello dilettantistico”.

FIORENTINA-JUVENTUS 1-2 (0-2)

Fiorentina (3-5-2): Ohrstrom; Vigilucci, Agard, Tortelli; Guagni, Parisi (80′ Catena), Breitner, Adami, Philjtens (63′ Clelland); Bonetti, Mauro. All. Cincotta.
Juventus (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (75′ Sikora), Gama, Galli, Cernoia; Boattin, Pedersen, Ekhroth; Aluko (69′ Caruso), Girelli, Bonansea (90′ Rosucci). All. Guarino
Arbitro: Costanza di Agrigento
Marcatrici: 7′ Ekroth (J), 31′ Cernoia (J), 71′ Bonetti (F)
Note-Ammonite: Adami, Catena (F)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.