Lazio-ChievoVerona: precedenti, statistiche e curiosità

Impegnata nel vittorioso recupero contro l’Udinese di mercoledì, la Lazio ringrazia il calendario e affronta la miglior partita che poteva capitare dopo un turno infrasettimanale: a Roma arriva il ChievoVerona, retrocesso matematicamente nell’ultimo turno di campionato. I clivensi vantano comunque un ottimo ruolino di marcia all’Olimpico contro i biancocelesti, trovandosi in vantaggio con 5 successi a 4. La squadra di Simone Inzaghi si è rimessa in carreggiata grazie al 2-0 inflitto ai friulani e ora dista solo 4 punti dal quarto posto occupato dal Milan (va ricordato che i rossoneri sono in vantaggio negli scontri diretti).

ULTIMI 5 PRECEDENTI IN SERIE A:
2017-2018 Lazio-ChievoVerona 5-1 23′ Luis Alberto (L), 25′ Pucciarelli (C), 31′ Milinković-Savić (K), 68′ Milinković-Savić (L), 83′ Bastos (L), 86′ Nani (L)
2016-2017 Lazio-ChievoVerona 0-1 90′ Inglese (L)
2015-2016 Lazio-ChievoVerona 4-1 5′ Cesar (C), 66′ rig. Candreva (L), 72′ Cataldi (L), 81′ Candreva (L), 90′ Keita Baldé (L)
2014-2015 Lazio-ChievoVerona 1-1 45′ Klose (L), 75′ Paloschi (C)
2013-2014 Lazio-ChievoVerona 3-0 8′ Candreva (L), 38′ Cavanda (L), 41′ Lulić (L)

VITTORIE CON MAGGIOR SCARTO IN SERIE A:
2017-2018 Lazio-ChievoVerona 5-1 23′ Luis Alberto (L), 25′ Pucciarelli (C), 31′ Milinković-Savić (K), 68′ Milinković-Savić (L), 83′ Bastos (L), 86′ Nani (L)
2008-2009 Lazio-ChievoVerona 0-3 27′ Bogdani (C), 29′ Pellissier (C), 84′ Pellissier (C)

RISULTATO PIÙ FREQUENTE:
Lazio-ChievoVerona 1-1 (4 volte)

PARTITA CON IL MAGGIOR NUMERO DI GOL:
2017-2018 Lazio-ChievoVerona 5-1 23′ Luis Alberto (L), 25′ Pucciarelli (C), 31′ Milinković-Savić (K), 68′ Milinković-Savić (L), 83′ Bastos (L), 86′ Nani (L)

STATISTICHE IN SERIE A (LAZIO IN CASA)
Giocate: 16
Vittorie Lazio: 4
Pareggi: 7
Vittorie ChievoVerona: 5
Gol Lazio: 21
Gol ChievoVerona: 17

STATISTICHE IN SERIE A (TOTALI)
Giocate: 33
Vittorie Lazio: 13
Pareggi: 13
Vittorie ChievoVerona: 7
Gol Lazio: 44
Gol ChievoVerona: 33

La Lazio vista a San Siro è parsa una squadra in salute anche se nel secondo tempo la condizione fisica è nettamente calata e i biancocelesti hanno lasciato troppo campo al Milan. In un turno in cui la Roma va a San Siro e l’Atalanta al San Paolo, la Lazio può sperare di recuperare ulteriore terreno nei confronti di chi la precede in classifica. Le motivazioni dei capitolini saranno sicuramente maggiori rispetto a quelle dei veronesi, quindi consigliamo senza indugi il segno 1.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.