F1 – Bottas è perfetto! In Cina qualifiche dominate dalle Mercedes

Nelle qualifiche del Gran Premio numero 1000 della storia della Formula 1 davanti a tutti c’è Valtteri Bottas. Un ultimo giro perfetto ha permesso al finlandese di lasciare dietro il suo compagno Hamilton. Dopo un primo tentativo in cui i due piloti delle Frecce d’argento distavano solo 7 millesimi, Lewis non si è migliorato, permettendo a Bottas di prendersi la prima, meritata pole position stagionale.

Dopo il venerdì, in molti si aspettavano che la Ferrari fosse vicinissima, se non davanti, alla Mercedes. E invece, quando si porta il motore al massimo, Mercedes non ha rivali e rifila oltre 3 decimi al primo dei due ferraristi, Vettel. Lo stesso Seb ha definito “troppo ampio” il ritardo dai primi due. Nonostante una velocità di rettilineo nettamente superiore, la Ferrari perde in curva, da cui Hamilton e Bottas escono con una migliore trazione.

Clamoroso quanto accaduto alle Red Bull, che non sono riuscite a compiere l’ultimo tentativo a causa del traffico che le Mercedes hanno creato a pochi secondi dalla bandiera a scacchi. Situazione vista poche volte: Hamilton guida il trenino che si sta per lanciare e rallenta moltissimo, creando una caotica coda dietro di sé. Dal muretto Mercedes comunicano a Bottas di non far passare nessuno, così da provare a far prendere la bandiera a scacchi a chi sta dietro. Se ne accorgono Vettel, che sorpassa Verstappen in curva accodandosi a Leclerc, e le due Renault, che passano le Red Bull. Tutti riescono a passare sul rettilineo a parte Gasly e Verstappen, che quindi si devono accontentare della quinta e sesta posizione.


 

Sorriso da un orecchio all’altro per Daniel Ricciardo, che per la prima volta arriva in Q3 con la Renault e che si piazza davanti al compagno di squadra Hülkenberg. Dietro di loro le due Haas di Magnussen e Grosjean, a completare le prime cinque file, ognuna occupata da una sola scuderia.

Per il resto, Räikkönen non passa il taglio per il Q3 a causa di un problema alla sua vettura. Alfa Romero Racing che non permette a Giovinazzi di scendere in pista: dopo i problemi del venerdì, la numero 99 non è pronta e quindi Antonio partirà dalla penultima casella. Da segnalare gli enormi problemi di Stroll, che ancora una volta non passa il Q1 – settima volta consecutiva – e che continua a guardare il compagno di squadra Pérez da dietro. Infine, una statistica interessante: nelle prime tre gare della stagione, la pole position è andata sempre al pilota che ha fatto registrare il migliore tempo nelle Prove Libere 3.

Condividi
Provinciale di nascita, ma cittadino del mondo. Innamorato dello sport, ma soprattutto del calcio e della Formula 1. Impazzisce per le montagne da scalare, i palloni da calciare e i fogli e le penne per scrivere.