Trofeo Laigueglia: Simone Velasco guida la tripletta azzurra

-

Tripletta italiana alla 56° edizione del Trofeo Laigueglia, tradizionale classica ligure che apre la stagione di ciclismo professionistico italiano. Ad imporsi grazie a una lunga azione in solitaria è Simone Velasco. Alle sue spalle Nicola Bagioli e Matteo Sobrero.

Corsa che si sblocca al km 18, quando prende il largo un gruppo di sette uomini: Jonas Aaen (Riwal Readynez), Michael Piccot (Biesse Carrera), Giulio Masotto (Team Colpack), Andrea Ferrari (Iseo Serrature Rime Carnovali), Evgeny Kobernyak (Gazprom Rusvelo), Federico Burchio (D’Amico Um Tools) ed Emanuele Amadio (Cycling Team Friuli).

Dopo oltre 120 km all’attacco il gruppo dei sette viene riassorbito dal gruppo, ed a poco più di 40 km dall’arrivo ecco l’azione decisiva di Simone Velasco, a cui rispondono solo inizialmente Jacopo Mosca, Andrea Toniatti ed Alexander Cataford, non riuscendo tuttavia a tenere le ruote dell’uomo della Neri Selle Italia KTM.

La cavalcata solitaria di Simone Velasco si chiude solo sul traguardo di Laigueglia. A quarantadue secondi il gruppo dei primi inseguitori.

CLASSIFICA FINALE

1° Simone Velasco (Neri Selle Italia KTM)
2° Nicola Bagioli (NIppo Vini Fantini Faizanè)
3° Matteo Sobrero (Naz Italiana)
4° Francesco Gavazzi (Androni Sidermec)
5° Nans Peters (Ag2r La Mondiale)
6° Giulio Ciccone (Naz Ita)
7° Kilian Frankiny (Groupama Fdj)
8° Ildar Arslanov (Gazprom Rusvelo)
9° Francois Bidard (Ag2r La Mondiale)
10° Davide Cimolai (Israel Cycling Academy)

Davide Zanetti
Davide Zanetti
Studente di comunicazione. Cresciuto nel mondo dello sport, patito di calcio, basket e ciclismo. “Malato” di tecnica e tattica, con un trascorso più da calciatore che da giornalista.

Calcio d’oltremare: la nazionale di Tuvalu, dove il pallone è destinato...

È novembre del 2021, il mondo sta cercando di superare la pandemia e le attenzioni globali sono concentrate su questo e sulle delicate dinamiche...
error: Content is protected !!